Vigor Trani, mister Sisto fa il punto della situazione: «Troppe pressioni e offese immeritate nei miei confronti. L’obiettivo resta la salvezza»

0
pubblicità

In un’intervista esclusiva, l’allenatore della Vigor Trani Angelo Sisto ha commentato la scottante situazione in casa Vigor, in seguito anche all’approdo in città della United Sly, la società del presidente Danilo Quarto intenta a disputare le sue partite all’ombra della cattedrale con l’appoggio ormai dichiarato della tifoseria locale.

«In questo momento – afferma Sisto – le pressioni sono tante. Al di là delle antipatie che si possono nutrire o meno per il presidente, continuo a non capire il perché di certi atteggiamenti irrispettosi nei confronti di un gruppo che l’anno scorso ha totalizzato 44 punti sul campo e che non merita assolutamente tutto ciò; per non parlare poi delle offese che ho ricevuto da una frangia, per fortuna piccola, della tifoseria, che evidentemente non ha capito il tipo di persona che sono, i miei valori, e la dedizione con cui sto semplicemente svolgendo il mio lavoro e la mia passione. Il fatto che ci abbia messo la faccia non giustifica certi atti di linciaggio che sarebbero passibili di denuncia e che sinceramente non mi sento di meritare. Rivendico solo il rispetto del diritto di poter fare sport con serenità e libertà».

In seguito, il mister ha fatto il punto della situazione sulla rosa della Vigor Trani per la stagione 2020/2021: «Abbiamo raggiunto nove conferme della passata stagione, ma abbiamo acquistato anche nuovi giocatori giovani che daranno il loro contributo; attualmente la società è anche in contatto con giocatori argentini e brasiliani per cercare di comporre una rosa che ha come obiettivo la salvezza. Con un budget molto ridotto rispetto ad altre società come il Barletta o la stessa Sly, sarebbe impensabile poter ambire ad altri risultati. Per quanto riguarda Pellegrino – commenta l’allenatore – non ho avuto modo di parlarci, sappiamo le sue volontà ma anche lui conosceva l’intenzione del presidente, che l’avrebbe rilasciato solo se fossero giunte in società richieste da parte di squadre di serie D o categorie superiori, ma da noi sono giunte solo offerte da società di Eccellenza. Non posso negare che il ragazzo è stato e resta un elemento importantissimo per la squadra: la decisione ora spetta a lui e al suo procuratore».

Infine, Sisto ha voluto esprimere i suoi dubbi in merito al regolare svolgimento delle partite casalinghe del prossimo campionato, che vedrà impiegare il “Comunale” dall’Apulia Trani, dalla Utd Sly e, appunto, dalla Vigor: «Non so come si risolverà la questione, se una delle tre squadre giocherà di sabato o se ci saranno altre soluzioni. Fatto sta che chi ha creato questi problemi dovrà poi trovare il modo di risolverli».

Lorenzo Lavacca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui