Vigor Trani, il già squalificato Lanza va in panchina e si fa ammonire: inibizione prolungata fino al 6 settembre 2023

Non c’è limite al peggio in casa Vigor Trani. Il proprietario della società, Mauro Lanza, è stato Infatti inibito fino al 6 settembre 2023 perché, già inibito dal Tribunale nazionale federale fino al 6 settembre 2022, domenica scorsa era presente sul terreno di gioco durante lo svolgimento della partita San Severo-Trani e si è fatto anche ammonire.

A quanto si è appreso, Lanza avrebbe esonerato il tecnico Loconsole e vestito personalmente i panni dell’allenatore guidando – circostanza non nuova per lui – la squadra dalla panchina.

Peccato, però, che abbia così violato un provvedimento già in corso, aggravando al punto che sua squalifica si è prolungata di un altro anno.

E la domanda sorge spontanea: perché andare avanti così?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui