VIDEO. «Trani 2012», Riserbato è ufficialmente in pista: «Pronti alle primarie, ma tutto può ancora accadere»

La candidatura a sindaco di Gigi Riserbato adesso è ufficiale. È arrivata nella sala convegni dell’hotel Trani insieme con quelle di Giuseppe Patruno, per Canosa, e Salvatore Puttilli per San Ferdinando di Puglia. Tutti e tre scenderanno in campo per la Puglia prima di tutto e potranno essere valutati dai cittadini o attraverso le primarie, ovvero, qualora vi fossero sintesi di tutta la coalizione sui loro nomi, direttamente alle urne la prossima primavera.

pubblicità

A Trani tirerebbe aria di primarie più che altrove. Vi è già una data di massima, quella del 18 dicembre, ma ancora non si è compreso quanti sarebbero i concorrenti. Riserbato resta in attesa: “Saranno primarie di coalizione, nelle quali chiunque potrà schierare quanti candidati vorrà”. Ciononostante, il presidente del consiglio provinciale confida anche che la sintesi avvenga prima, senza passare dalle primarie: “Una sintesi totale intorno ad un nome sarebbe anche un bel segnale. In quel caso sarei grato alla coalizione se riterrà di convergere sul sottoscritto. Altrimenti ci confronteremo lealmente, con regole chiare e condivise dall’inizio”.

In questo momento la Puglia prima di tutto non parla di programmi, “ma lo faremo nella fase immediatamente successiva”, precisa Riserbato, che poi non si esime dall’esprimere un giudizio sull’amministrazione comunale in carica: “Bisogna evitare di faro sulla base del momento particolare. Più corretto sarebbe guardare all’arco intero di questi due mandati e valutare oggettivamente quello che è stato fatto. Le stabilizzazioni? Era un provvedimento amministrativo, non politico, che lasciava la più ampia discrezionalità agli assessori. Il nostro (Pappolla, ndr) è fra quelli che hanno espresso una posizione di prudenza, ma sul piano politico la questione non è stata ancora affrontata in alcuna sede”. 

In allegato, ed in home page, alcune dichiarazioni video del candidato. Nella foto, Riserbato è con il capogruppo regionale della Puglia prima di tutto, Francesco d’Amore e, a destra, il candidato sindaco di San Ferdinando di Puglia, Salvatore Puttilli.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.