Verde a Trani, raccolta firme pro verde all’ex pinetina di via Andria

Nella mattinata di sabato 23 marzo le associazioni Articolo 97, Codacons sede locale di Trani, Associazione cittadinanza attiva OIKOS Trani APS, Associazione esposti amianto e rischi per la salute Bat e UILDM  sezione di Trani hanno organizzato in Piazza Papa Giovanni Paolo II, meglio conosciuta come ex pinetina di via Andria, un incontro con la cittadinanza e una raccolta firme per scongiurare gli abbattimenti di massa già eseguiti e programmati dall’amministrazione, oltre che per fermare la cattiva gestione del verde pubblico.

pubblicità

È stata scelta la piazza dell’ex pinetina perché ritenuta il luogo simbolo dell’incuria e dell’abbandono del verde cittadino.

Le associazioni hanno portato in piazza una mostra fotografica della situazione del verde: pinetina via Andria, parco di via delle Tufare, fossato del castello, villa comunale, scuole, piazza della Repubblica.

La manifestazione ha avuto come finalità quella di aprire un dialogo con l’amministrazione, un confronto per capire quali alberi vanno abbattuti e quali invece possono essere salvati.

«Non vanno abbattuti tutti i pini senza nessun criterio – ha detto Mariagrazia Cinquepalmi di Oikos – quelli che costituiscono un pericolo per la pubblica incolumità vanno certamente abbattuti, ma quelli che stanno bene, assolutamente no».

Per Nicola Ulisse del Codacons sezione di Trani: «L’iniziativa ha riscosso successo tra la cittadinanza; un momento importante di sensibilizzazione con contro qualcuno ma per qualcuno, perché il verde sia mantenuto, difeso».

L’iniziativa odierna prevedeva la possibilità di firmare una petizione; prossimamente verrà ripetuta con altri eventi in diversi  luoghi cittadini.

Raffaele Covelli di Articolo 97 spiega: «La petizione firmata dai cittadini verrà protocollata e presentata all’amministrazione affinchè si sensibilizzi sulle semplici richieste che andiamo a fare, facili da applicare».

Alla manifestazione era presente il M5S che pur non facendo parte delle associazioni organizzatrici dell’evento ha comunque esposto uno striscione: «questa piazzetta è la vergogna dell’amministrazione Bottaro».

All’evento ha partecipato il consigliere comunale Pasquale De Toma, capogruppo di Forza Italia «Lo stato della pinetina di via Andria è emblematico di come venga affrontato il problema della cura del verde pubblico qui a Trani; incompetenza totale, inadeguatezza del ruolo di chi dovrebbe gestire al meglio la situazione; il risultato è sotto gli occhi di tutti».

Al termine della manifestazioni sono state raccolte circa 190 firme.

pubblicità

1 commento

  1. Buongiorno. Aggiungo che al parco di via delle Tufare l’illuminazione non è affatto adeguata. Molti lampioni risultano spenti, le famiglie dopo il tramonto sono costrette ad andare via con i propri figli e l’oscurità, con ciò che ne consegue in termini di sicurezza per i residenti e non, la fa da padrona. Un’altra estate si avvicina e nulla sembra essere cambiato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.