Trani, uomo asserragliato in casa nel centro storico: azione congiunta per penetrare nell’appartamento e liberare suo padre

pubblicità

Carabinieri, vigili del fuoco, 118 e Polizia locale si sono concentrati da poco prima delle 18, in via Alvarez, nei pressi della chiesa di Santa Maria de Russis (San Giacomo) per una situazione di emergenza legata ad una persona asserragliata in casa.

Si tratta di un uomo, vecchia conoscenza di forze dell’ordine e servizi sociali, apparentemente fuori controllo e che si temeva potesse compiere gesti inconsulti ai danni di un familiare.

Sono stati ben tre i mezzi dei pompieri presenti poiché il progetto è stato quello di penetrare nell’appartamento dall’esterno, servendosi proprio dell’azione dei vigili del fuoco, che intanto avevano anche allestito un materasso da salto.

A quanto s’è appreso, il padre dell’esagitato è stato liberato verso le 18.30. Il figlio è rimasto in casa e, dalla strada, si sono uditi rumori di vetri infranti. Dopo trattative non semplici, è stato scortato in ambulanza poco dopo le 19. Le intemperanze, secondo quanto avrebbero dichiarato alcuni residenti, erano iniziate già dalle 16.