Trani, tentata truffa telefonica ai danni di due donne. Oggi incontro da Anteas

Tornano di stretta attualità, purtroppo, le telefonate di truffatori a persone anziane sole. Si spacciano come nipoti e chiedono soldi per eventi imprevisti come incidenti o multe, ovvero consegne di pacchi. Il tutto sempre per estorcere denaro.

pubblicità

Una settimana fa è successo in via Dalmazia ad una donna, che però è rimasta lucida e, senza aderire ad alcuna proposta, da una parte ha dato il numero di suo figlio per conferire con lui e dall’altra ha fatto sapere che avrebbe chiamato i Carabinieri per chiarimenti: a quel punto i truffatori hanno riagganciato.

Nuovo episodio ieri in via Nenni, con una donna che prima era sul punto di cedere, ma poi si è ravveduta in tempo e ha chiuso il telefono gridando: «Non ho soldi da darvi».

Nel frattempo, proprio oggi, l’associazione Anteas, in rete con Adiconsum, avvia un incontro tematico gratuito per sensibilizzare i cittadini e prevenire le truffe presenti sul territorio e online. Obiettivo, informare la cittadinanza per ridurre il fenomeno della criminalità diffusa.

L’incontro si terrà alle 18 presso la sede di Anteas, in via Umberto 75. Interverranno: Giuseppe Spagnuolo (responsabile Adiconsum Bari e Bat); Mario Tropiano (Guardia di Finanza – Sez. Molise).

pubblicità

1 commento

  1. Nell’ultimo mese almeno due truffe si sono consumate ai danni di donne anziane che hanno denunciato l’accaduto ai CC. Fate attenzione e non abbassate mai la guardia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.