Trani, suicidio sventato in stazione: merito di cittadino e poliziotto

Dopo l’allarme bomba di lunedì scorso la stazione ferroviaria di Trani è tornata al centro della cronaca, e questa volta per un tentato suicidio, fortunatamente sventato da un cittadino e da un poliziotto.

pubblicità

I fatti sono accaduti intorno alle 20:30. Una ragazza era pronta a lanciarsi fra i binari mentre un treno stava per sopraggiungere in stazione, ma un uomo l’ha afferrata in tempo prima che riuscisse nel gesto.

Da lì a poco l’arrivo sul posto di Polizia di Stato e locale, con un agente del Commissariato che per tutto il tempo è stato con lei abbracciandola ed evitando così che potesse sfuggirgli e provare nuovamente a compiere lo stesso gesto.

Nel frattempo l’agente si era messo in contatto con la mamma della ragazza, che da lì a poco l’ha raggiunta in stazione insieme con un equipaggio del 118 che si è preso cura di lei.

La giovane era in evidente stato di agitazione, ma alla fine stiamo parlando di una tragedia fortunatamente evitata grazie a prontezza di riflessi e professionalità di più persone.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.