Trani, questa domenica a S. Luigi «L’atleta di Dio», giornata per la diffusione del culto a San Nicola il Pellegrino

Domenica 11 febbraio la Zona pastorale di Trani vivrà la Giornata per la diffusione del culto a San Nicola il Pellegrino: un’iniziativa che ormai da quattro anni è proposta alla comunità cittadina e promossa dal Consiglio Pastorale Zonale, unitamente al Comitato Feste Patronali e alla Confraternita di San Nicola Pellegrino.
Tutte le parrocchie della città di Trani saranno impegnate nella diffusione del culto a san Nicola il Pellegrino durante le celebrazioni eucaristiche domenicali per invocare il nostro Patrono e farne conoscere la storia e la spiritualità.
I membri del Comitato Feste Patronali saranno presenti all’esterno delle parrocchie per una raccolta fondi straordinaria destinata alle iniziative in onore del nostro Santo Patrono in questo anno speciale, in cui ricorre il 930° anniversario dell’accoglienza di San Nicola nella nostra città.
A conclusione della giornata, presso l’Auditorium San Luigi, alle ore 20.00, siamo invitati per una serata all’insegna dell’arte con l’intervento di Roberto Di Gregorio. L’evento è realizzato in collaborazione con l’associazione culturale Tranensis.
La giornata dell’11 febbraio si colloca nel solco di un cammino comunitario iniziato qualche tempo fa per riscoprire e valorizzare la spiritualità del nostro Santo Patrono, in modo particolare dopo lo storico gemellaggio con la figura di San Francesco d’Assisi avvenuto lo scorso anno e nel dialogo ecumenico iniziato con i fratelli ortodossi che hanno riconosciuto la santità di Nicola tra i Santi detti della Magna Grecia, noti anche come Santi Italogreci.
L’Arcivescovo Leonardo ha incoraggiato il lavoro sinodale della Commissione pastorale su San Nicola il Pellegrino che continuerà a diffonderne il culto e armonizzare tutte le iniziative sul Santo del Kyrie.

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.