Trani, nasce la consulta ambientale: nei prossimi giorni l’avviso pubblico

pubblicità

Nella scorsa consiliatura l’intero Consiglio Comunale approvava il Regolamento per Consulta per l’ambiente, su proposta del Consigliere Vito Branà e con la collaborazione dell’assessore Michele di Gregorio, quale organismo consultivo e propositivo in riferimento alle azioni programmatiche e progettuali dell’Amministrazione Comunale sui temi di carattere ambientale.

In sostanza uno strumento di partecipazione, condivisione e proposta che affianca le Istituzioni nonché luogo di confronto e di collaborazione tra le associazioni, gli enti, i gruppi ed i singoli cittadini che vorranno dare il loro contributo per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

Essa sarà formata dal Sindaco, dall’assessore all’ambiente che la presiede, dal presidente e dal vice-presidente della Commissione consiliare per l’ambiente nonché da un rappresentante per ogni associazione, Organizzazione, Comitato, Ente operante nel territorio Comunale ed il cui Statuto sia coerente con gli ambiti di azione della Consulta, che chiederà di aderirvi.

Nei prossimi giorni grazie al lavoro svolto dai Consiglieri Vito Branà, Antonio Angiolillo, Luca Morollo, Giuseppe Mastrototaro e Michele di Gregorio, che ha proseguito il lavoro iniziato da assessore, ed esaurita la verifica della IV Commissione Consiliare di cui fanno parte i Consiglieri Donata Di Meo, Leo Amoruso e Gianni Di Leo, finalmente la Consulta inizierà il suo percorso con la pubblicazione di un avviso pubblico indirizzato ai suddetti soggetti che avranno un termine per presentare la propria istanza di partecipazione. Esaurita la verifica dei requisiti richiesti la Consulta inizierà il suo lavoro di proposta e stimolo dell’Amministrazione nell’interesse della città sulle tematiche ambientali.

Raffaella Merra, Assessore all’ambiente