Trani: la «notte prima degli esami» fra cori, palloncini, auguri e reciproci incoraggiamenti

Erano almeno 500 i ragazzi che ieri sera, fino alle 23, hanno affollato il piazzale antistante il Monastero di Colonna per la sempre più sentita e partecipata manifestazione della «Notte prima degli esami».

pubblicità

Infatti, ormai da molti anni, i maturandi si radunano a Trani, provenendo anche da altri comuni che hanno riconosciuto alla stessa Trani primogenitura e centralità dell’iniziativa, nello spazio più ampio esistente in città, per cantare a squarciagola lo storico motivo di Antonello Venditti, stappare qualche bottiglia, fare volare palloncini bianchi e augurarsi il più caloroso In bocca al lupo in vista delle prove d’esame del giorno successivo e seguenti.

Questa volta i rappresentanti d’Istituto si sono organizzati ancora meglio, interloquendo con la pubblica amministrazione e così ottenendo un’area franca tutta per loro, insieme con un’ordinanza del comandante della Polizia locale che, dalle 21 alle 23 di ieri, ha istituito il divieto di transito e fermata lungo il lato del piazzale in cui si trova il chiosco comunale adibito a bar, proprio con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei ragazzi.

In cambio i ragazzi si sono impegnati a mantenere la piazza pulita, utilizzando carrellati messi a disposizione per l’occasione da Amiu, così che stamani non restasse traccia della loro spensierata permanenza.

Inoltre, facendo una piacevole eccezione, gli alunni hanno cantato non soltanto la canzone propizia di Venditti, ma anche We are the champions, dei Queen, dedicandola all’assessore alla Polizia locale, Cecilia di Lernia, che proprio ieri festeggiava il compleanno ed era presente insieme con la collega alla pubblica istruzione, Francesca Zitoli, ed il sindaco, Amedeo Bottaro.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.