Trani innamorata della scherma

La prima vera notizia è un Palassi consegnato per due giorni consecutivi alla scherma. A Trani non eramai successo, e proprio è questo è il segno da una parte di una disciplina in grande crescita, dall’altra diuna disponibilità comune (amministrazione comunale, società) ad offrire alle lame tranesi una bellaopportunità, nonchè portare in città il meglio della scherma giovanile di tutto il Mezzogiorno.
E da questo punto di vista è stato veramente un successone. La seconda prova del "Granpremio giovanissimi di scherma, manifestazione interregionale organizzata per il secondo annoconsecutivo dall’associazione di scherma della Giustina Rocca di Trani, ha visto oltre 300 atleti darsibattaglia nelle tre armi con assalti spesso di alta qualità.
La seconda notizia è che, tra tanti giovani schermidori tranesi in gara, ben preparati daRamona Cataleta, medaglia d’argento agli Europei del 2002 di sciabola a squadre e componente dellanazionale olimpica di sciabola femminile, Alessandro Donno è giunto secondo nella spada allievi, aconferma delle sue grosse potenzialità in prospettiva.
Nota di merito per l’organizzazione. Il presidente dell’As "Rocca" Angelo Ragno ha ricevuto icomplimenti del vicepresidente nazionale Giorgio Scarso e di quello regionale Renato Martino: "?stata un bellissima vetrina per la scherma giovanile", hanno detto entrambi.

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.