Trani, in via Bovio gli alberi caduti e tagliati saranno sostituiti

Ammonta a poco più di 5000 euro la spesa impegnata in favore dell’Azienda agraria vivaio fratelli Papagni, di Trani, per la fornitura di sette alberi di tiglio ed uno di leccio in via Giovanni Bovio, con relativo ripristino della pavimentazione.

Lo ha determinato il dirigente dell’Area urbanistica, Francesco Gianferrini, dando atto del fatto che, «a seguito di una ricognizione effettuata da tecnici dell’ufficio – si legge nel provvedimento -, s’è potuto verificare che in via Bovio, a causa di malattie, sono stati espiantati alcuni alberi piantumati poiché secchi in quanto malati e vecchi e a rischio di caduta al suolo mettendo a repentaglio la pubblica incolumità».

In seguito al taglio degli alberi, i relativi alloggiamenti sono rimasti occupati solo da una parte del fusto abbattuto, e per tale motivo si è reso necessario «ripristinare il patrimonio arboreo nelle sedi vuote, così da ridare decoro ad una via di grande prestigio nella città, procedendo alla piantumazione di nuovi fusti di specie compatibili con quelli ancora esistenti».

L’attività consisterà nei seguenti interventi: estirpamento dei ceppi esistenti e relative radici con mezzo meccanico; ripristino delle aiuole mediante recupero della pavimentazione riutilizzabile rimossa; costipazione del sottofondo e formazione di un letto di posa in sabbione e cemento; ricollocamento della pavimentazione rimossa, compresa la sostituzione di pavimento e cordoli rotti; fornitura e messa a dimora degli alberi, compreso il reinterro; formazione della conca di compluvio; collocamento di due pali tutori in legno trattato; distribuzione di ammendante con relativa bagnatura di soccorso.