Trani, in piazza Duomo «La Traviata» con l’orchestra sinfonica 131 della Basilicata

«Una produzione che unisce una delle opere più rappresentative della storia del melodramma a un cast di straordinario valore con l’Orchestra Sinfonica 131 della Basilicata». Così Francesco Zingariello, direttore artistico de “La Camerata delle Arti” annuncia il prossimo appuntamento a Trani, “La Traviata” di Giuseppe Verdi, prodotto dall’associazione materana.

pubblicità

L’evento, fortemente voluto e sostenuto dall’amministrazione comunale della città di Trani, è realizzato dalla Camerata delle Arti in collaborazione con il Palazzo delle Arti Beltrani di Trani con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Basilicata e della Regione Puglia. 

Il 21 agosto alle ore 21 nella suggestiva cornice della regina delle cattedrali pugliesi, il capolavoro di Giuseppe Verdi, straordinaria opera che fa parte della trilogia popolare del grande genio di Busseto, conterà sulla regia di Gianpiero Francese, sull’aiuto regia di Maria Grazia Zingariello e sulle coreografie di Silvia Calorio, e impegnerà anche il Coro Lirico Opera Festival, risultato della intensa attività di formazione de La Camerata delle Arti.

«È un invito continuo – suggerisce il regista Gianpiero Francese – a sospendere il giudizio sugli altri in un periodo in cui tutti hanno un’idea su tutto, soprattutto sulla vita altrui. Questo tema serpeggia per tutta l’opera che ha un’impostazione classica ma dinamica. Non a caso era ‘La traviata’ l’opera che commuoveva la prostituta Vivian Ward di Pretty woman, magistralmente interpretata da Julia Roberts. Un’opera che dopo circa due secoli ci lascia ancora riflettere per imparare a perdonare, provando a capire ‘le ragioni degli altri’.

Uno sforzo organizzativo audace – conclude Francese, curatore del nuovo allestimento – che porta in scena oltre cento artisti tra musicisti e cantanti per l’opera più rappresentata al mondo. È probabile che la meravigliosa Piazza duomo di Trani riservi qualche sorpresa ma non mi piace anticipare nulla. Sono felice di essere in un posto così magico che non potrà che condizionare, rendendola unica, la nostra rappresentazione».

«Siamo particolarmente orgogliosi di questa produzione – sottolinea il M° Zingariello, anche vice presidente dell’Orchestra Sinfonica 131 della Basilicata e direttore musicale dell’opera, – che vede le migliori intelligenze artistiche della regione Basilicata e che può contare sulla partecipazione della neonata Orchestra Regionale composta da musicisti provenienti da tutta Italia e Europa, risultato di recenti audizioni, e che vedrà il culmine della tournée proprio nella meravigliosa Trani».

Assieme all’Orchestra Sinfonica 131 della Basilicata un cast di artisti di alto livello ammalieranno melomani e appassionati di teatro: Bambina Viscovo (Violetta), Guo Zizhao (Alfredo), Carlo Provenzano (Germont), Maria Candirri (Flora), Romilda Di Serio (Annina), Michele Leone (Gastone), Saverio Sangiacomo (Marchese), Gianni Marino (Barone), Cosimo Nicola Napoli (Dottore).

Biglietti: Botteghino di Palazzo delle Arti Beltrani, via Beltrani 51 – Trani (BT) Info: 0883500044 oppure online su piattaforma: i-ticket.it:  https://www.i-ticket.it/eventi/la-traviata-trani-biglietti anche con CARTA DOCENTI E 18APP

Settore unico € 10,00 + diritti di prevendita

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.