Trani, educazione ambientale: al De Amicis inaugurati orto e giardino botanico

Stamattina sono stati inaugurati dal Sindaco della città l’orto ed il giardino didattico appena realizzati nel cortile della scuola primaria “De Amicis”.

pubblicità

La riqualificazione del cortile, in modo innovativo e sostenibile, è avvenuta grazie al finanziamento del progetto PON “EDUGREEN – Realizzazione di ambienti e laboratori per l’educazione e la formazione alla transizione ecologica”.

Il progetto EDUGREEN ha l’obiettivo di educare gli alunni ad abitare il mondo in modo nuovo e sostenibile e soprattutto a renderli protagonisti del cambiamento ecologico.

I giardini didattici consentono di poter apprendere in modo cooperativo, assumendo la responsabilità della cura nei confronti dell’ambiente, con un conseguente impatto emotivo molto positivo e gratificante.

Sono stati acquistati cassoni per la piantumazione di ortaggi, spezie e bulbi, nonché diverse fioriere e panchine.

Inoltre, sono stati acquisiti dalla scuola tanti kit per la coltura idroponica, che consentiranno agli alunni della scuola primaria ed ai più piccoli della scuola dell’infanzia di far crescere nelle loro aule pomodorini, peperoni gialli, prezzemolo, rucola, peperoncini, ecc.

Sono stati interessati dal progetto anche i cortili della scuola dell’infanzia “Dell’Olio” e della scuola dell’infanzia “S.Paolo”. Sono stati abbelliti ulteriormente dalle panchine con fioriere integrate, nelle quali i piccolini hanno piantato fiori e piantine che presto adorneranno i loro cortili.

Il Dirigente scolastico ha sottolineato con gli alunni delle classi 4^F e 4^G l’importanza di essere tutti cittadini attivi e responsabili nei confronti della natura. Inoltre, è sicuramente più proficuo il processo di apprendimento dei basilari concetti della scienza e della biologia se gli alunni sono coinvolti in una didattica attiva, concreta, partecipata.

Il Sindaco ha interrogato i bambini sulle tipologie di piantine già nate e su quelle piantate che cresceranno nei prossimi mesi. Ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento diretto dei ragazzi e della loro responsabilizzazione nei confronti dell’orto didattico. A dato loro appuntamento alla primavera, per partecipare con i bambini alla raccolta degli ortaggi e delle verdure…per una bella insalata!

È stata una bella festa: bastano piccoli gesti quotidiani per prenderci cura della nostra amata e preziosa Terra. Dobbiamo imparare ad abitarla in modo nuovo, nella certezza che un mondo nuovo non c’è.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.