Trani e Bisceglie, servizi anti-covid dei Carabinieri: controllati ventuno locali

SONY DSC

Proseguono le attività dei Carabinieri organizzate al fine di contenere al massimo le occasioni di diffusione del virus Covid-19, attraverso servizi straordinari messi in atto in maniera mirata nel corso del week-end e nei punti più affollati delle cittadine di Trani e Bisceglie: luoghi e tempi in cui il rischio di diffusione del contagio è ancor più elevato, peraltro in regime di zona bianca.

Nel corso del fine settimana appena conclusosi, infatti, i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie e quelli della Stazione di Trani – anche in collaborazione con le rispettive unità della Polizia Locale per gli accertamenti amministrativi, tra cui la verifica del possesso e della regolarità dei “green-pass” – hanno pattugliato le vie cittadine e i centri storici, con particolare riguardo a quei luoghi frequentati dalla cosiddetta “movida”, invitando e sensibilizzando i passanti al rispetto delle regole di distanziamento sociale e all’uso corretto delle mascherine.

Si è trattato di servizi specifici, finalizzati a garantire il rispetto delle regole imposte dal D.P.C.M., che hanno previsto l’impiego di 11 pattuglie per un totale di 24 uomini: i controlli, hanno portato al controllo di 21 locali pubblici, 15 autovetture, all’identificazione di 31 persone, al sequestro di 2 autovetture e al ritiro di altrettanti patenti e documenti di circolazione.