Trani, «Chiavi della città»: udienza preliminare aggiornata al 12 febbraio per le repliche del pubblico ministero

pubblicità

Il Giudice per l’udienza preliminare del procedimento «Chiavi della città», che ipotizza intrecci penalmente rilevanti fra calcio e politica per fatti risalenti ad un periodo compreso fra 2017 e 2018, ha aggiornato l’udienza al prossimo 12 febbraio per le repliche del Pubblico ministero.

La seduta, conclusasi poco dopo le 17, ha visto gli interventi dei difensori degli imputati, che hanno chiesto il proscioglimento dei rispettivi assistiti dai capi di imputazione loro contestati.

Il Gup ha anche disposto la registrazione finalizzata alla trascrizione di ogni intervento, alla luce delle numerose argomentazioni proposte.

A conferma di quanto anticipato stamani, per le motivazioni riferite nel nostro articolo, il Comune di Trani non si è costituito parte civile.

Qui i fatti che hanno condotto all richiesta di rinvio a giudizio degli imputati del procedimento.