Trani a Roma e Chieti a Siano: inizia la volata finale della C di calcio

«Uno spareggio in campo neutro». Per la prima volta si sbilancia l’allenatore dell’Apulia Trani, Francesco Mannatrizio, alla vigilia della partita della sua squadra, in programma domani a Roma contro la Rever.

pubblicità

Il campionato di C femminile di calcio sta per arrivare alla sua definizione con 6 partite a termine, qualche recupero da smaltire e Trani che deve rimontare tre punti dalla capolista Chieti avendo però disputato una partita in meno.

Sulla carta, dunque, la coppia di testa sembra destinata a ricomporsi ma nel frattempo bisogna fare i conti con la sosta che, se da una parte può avere permesso di ricaricare le batterie, dall’altra ha tolto l’abitudine all’impegno agonistico e dunque chiamerà Trani a ritrovare da migliore concentrazione in una partita che, forse, le vere insidie le presenta proprio perché –  sulla carta – appare molto più semplice delle precedenti.

Bistrian e Chiper sono in dubbio per alcuni acciacchi che in ogni caso paiono superabili, mentre nel periodo in cui la squadra si è allenata senza straniere è stato effettuato un buon richiamo della preparazione.

L’allenatore, peraltro, non si fida della squadra avversaria: «All’andata ci diedero molto filo da torcere, vincemmo soltanto 1 0 e forse neanche meritatamente perché il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. E poi . riconosce Mannatrizio – ricominciare dopo una sosta non è mai facile. Dovremmo imporre subito il nostro gioco per non andare in difficoltà, facendo valere il nostro potenziale offensivo. Il calendario? Tutto sommato il nostro e quello del Chieti sono abbastanza simili e con analoghe difficoltà. Può accadere comunque di tutto e ci sarà da divertirsi. Il nostro sogno è arrivare allo spareggio e, se spareggio non sarà, sarebbe ancora più bello prenderne atto perché davanti magari saremmo arrivati proprio noi».

Mentre Trani si reca a Roma, Chieti va a trovare a Siano la Vis mediterranea soccer. Le abruzzesi hanno 52 punti con 19 partite giocate, Trani 49 con 18 gare disputate, dovendo recuperare la gara casalinga con il Trastevere calcio, che rappresenta forse l’impegno più difficile da qui alla fine del torneo, giàcché le capitoline sono attualmente terze a quota 47 punti.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.