Trani 2020, Carlo Avantario presenta la sua candidatura al consiglio comunale: appuntamento domenica in villa

0
pubblicità

Mi sono preso del tempo per raccontarvi chi sono, quello che ho fatto e quello che continuo a fare per la mia città. Mi conoscete perché “ho fatto nascere” molti di voi, infatti sono stato il ginecologo di tantissime donne tranesi. Per me l’emozione della nascita è un’alba sempre nuova, come gli sguardi di ogni donna che si è affidata a me per generare la vita. La mia attività professionale è stata ed è costantemente dedicata alla tutela del benessere delle mie pazienti.

Dopo essermi laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Ostetricia e Ginecologia presso l’Università degli Studi di Padova, ho prestato servizio nella Marina Militare Italiana, in qualità di Tenente Medico. In seguito ho lavorato presso il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Chioggia e, dal 1974, presso quello di Trani, successivamente a Barletta, poi nuovamente presso l’ospedale di Trani e di Bisceglie, in qualità di Primario. Oggi sono insegnante di Metodi naturali per la procreazione responsabile e svolgo la libera professione.

Convinto dell’ importanza di vivere secondo valori fondamentali, mi dedico all’aiuto delle persone più fragili. L’associazionismo ed il volontariato, che hanno sempre fatto parte del mio percorso umano, mi hanno spinto a partecipare attivamente alla vita politica. Sono stato eletto consigliere comunale e provinciale e proprio voi mi avete dato l’opportunità di essere il vostro primo cittadino, Sindaco di Trani. Attualmente ricopro l’incarico di Vicesindaco e Assessore alle Politiche della Salute, ai rapporti con la ASL, agli Affari Generali, agli Affari Istituzionali, ai Rapporti con il Consiglio Comunale, ai Servizi Demografici ed Elettorali nella Giunta dell’attuale Sindaco Amedeo Bottaro. In questo particolare momento della mia vita ho un sogno: rendere Trani una città cardioprotetta, rispettosa dell’ambiente, sostenibile, vivibile, a misura di cittadino e dei suoi diritti fondamentali.

Continuerò ad improntare la mia azione politica alla coerenza verso tutti questi princìpi. Una città cardioprotetta è una città in cui molti luoghi pubblici e privati dispongono di defibrillatori, strumenti essenziali per soccorrere le persone colpite da arresto cardiaco. Anche il mio
Comitato di Via Ciardi 12, sempre aperto all’incontro ed all’ascolto di tutti, è dotato di un defibrillatore al servizio della comunità. Ho avviato un progetto di cardioprotezione che ha dato origine ad un Protocollo di Intesa tra Comune di Trani e ASL BAT, con la collocazione di defibrillatori sia presso il Comando sia in due autopattuglie della Polizia Locale, presso la Villa Comunale (in collaborazione con la APS Città  dell’Infanzia) e presso la Croce Bianca. Sono quindi stati formati al primo soccorso agenti della Polizia Locale e addetti della Villa Comunale. Il progetto è ancora in itinere: dobbiamo continuare ad impegnarci per collocare in città almeno altri venti di questi apparecchi salvavita, formando cittadini volontari al primo soccorso. La cardioprotezione deve diventare il comune denominatore della nostra comunità.

Per incontrarvi vi aspetto nella Villa Comunale domenica 13 settembre, dalle ore 10.30 alle ore 13.00. In questa occasione ci sarà una dimostrazione di primo soccorso con l’uso del defibrillatore da parte degli OER Trani, partner dell’iniziativa Trani città cardioprotetta. Rendiamo insieme Trani una città dal cuore grande e protetto. Così continua il mio impegno per Trani…

Carlo Avantario, candidato al consiglio comunale. Spazio a cura del candidato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui