Sport a Trani, Azione: «Che senso ha una gara per gestire impianti inesistenti?»

Trani è l’unica città capoluogo di provincia in Italia a non avere una piscina comunale e una pista di atletica leggera. Ci risulta che nella nostra città ci sia un campo sportivo dove società dilettantistiche non possono disputare gare, non ci sono i fari di illuminazione ed altro, In pratica, più che uno stadio è un campetto di quartiere come tanti ne hanno le città limitrofe. Abbiamo un solo palazzetto dello sport che andrebbe ristrutturato, la sola città di Molfetta ha 4 palazzetti tutti funzionanti ed efficienti. Quindi, per la prima volta nella storia a Trani si pubblica un bando che prevede la gestione degli impianti, dove di impianti sportivi neanche l’ombra.

pubblicità

Negli anni 80 Trani aveva uno stadio dove si disputavano partite di serie importanti, una ista di atletica leggera a 4 corsie, società di atletica leggera composta da atleti di valore assoluto. Si ,Trani ha avuto una storia sportiva, non è certo quella che stiamo vivendo oggi.

Pensiamo che questa città abbia bisogno di un rinnovamento culturale, di persone che realizzino realmente progetti seri. I fatti si vedono e sono sotto gli occhi di tutti. A Trani mancano gli impianti sportivi, propedeutici per lo stesso sport.

Raffaella Merra (Vice Segretario Azione Trani)

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.