Soccer sublime: 4-1 al Città di Trani nel derby

CITTÀ DI TRANI 1-4 SOCCER TRANI (PT 0-2)

pubblicità

Marcatori: 20′ Galeotta(S), 39′ Martinelli (S), 61′ Pugliese (S), 66′ Fumai (C), 71′ Dragonetti (S)

CITTÀ RI TRANI (4-3-3): Ndyae; Curci F., Tortosa, Zonno, De Palma Curci M., Vino, Floro, Rizzo, Fumai, Atif.

A disposizione: Angarano, John, Carella, De Savio, Melega, Bagorda, Turbini, Rinaldi, Rociola

Allenatore: Pasquale Losacco

SOCCER TRANI (3-4-3): Lacerenza; Muciaccia, Dascoli, Palmitessa, Di Savino, Lombardi (Patruno), Cepele, Precchiazzi, Pugliese (Sciancalepore), Martinelli (De Cillis), Galeotta (Dragonetti).

A disposizione: Rocchitelli, Rana, Fall, Di Tondo, De Feo

Allenatore: Fabrizio Mascia

Arbitro: Sig. Saponaro

Assistente: Sig. Russo

Assistente: Sig. Campani

Ammoniti: Curci M.(C), Dascoli (S), Fumai (C), De Palma (C)

Derby senza storia al «Lapi», la Soccer ipoteca la terza vittoria di fila in campionato portandosi al quarto posto con il Troia a 13 punti e portandosi a soli cinque punti dal primo posto e a più quattro dal sesto. Il Città di Trani conferma il suo periodo nero con la quinta sconfitta consecutiva ed è sempre più ultimo a un solo punto, ma soprattutto con cinque punti di distacco dalla zona salvezza. Anche quest’oggi la cittadinanza ha risposto presente con la tribuna che ha fatto registrare l’ennesimo sold out e la gradinata occupata dai sostenitori più caldi del Città di Trani che hanno messo in scena anche una coreografia all’ingresso in campo delle due squadre.

PRIMO TEMPO La Soccer mette subito sotto i padroni di casa, creando nei primi istanti del match subito azioni offensive, la più pericolosa si verifica al 9′ quando Dascoli mette in mezzo per Pugliese che deve solo spingerla dentro ma Ndyae è più veloce di lui e la blocca. Al 20′ i dragoni concretizzano la loro supremazia di gioco: punizione di Palmitessa dalla metà campo che dopo una deviazione finisce sui piedi di Galeotta che da posizione defilata la piazza di piattone all’angolino, imparabile per il numero uno della Città di Trani. La Soccer è in palla e un minuto dopo Pugliese arriva a tu per tu con Ndyae, ma si fa ipnotizzare facilmente su quella che sarebbe potuta essere senza dubbi la palla del doppio vantaggio. Non c’è tempo di fermarsi, al 23′ la punizione di Lombardi si schianta sul palo dopo una deviazione di un suo compagno di squadra. I dragoni sono dominanti e si vede, al 39′ solito sprint sulla fascia sinistra di Muciaccia che «schiaccia sport», semina due difensori e dal fondo la piazza raso terra in mezzo dove Martinelli si fa trovare pronto ribadendo sotto al sette e soprattutto mettendo dentro la prima rete stagionale. I primi 45 minuti di gioco terminano con la piena supremazia da parte della Soccer che chiude con il doppio vantaggio.

SECONDO TEMPO I primi minuti hanno lo stesso copione del primo tempo, la Soccer attacca senza mai soffrire. Al 55′ si vede per la prima volta il Città di Trani davanti: Vino solo davanti al portiere tira di piatto al volo, ma è miracoloso Lacerenza con un super intervento. Al 61′ Ndyae abbatte Palmitessa in area di rigore concedendo il penalty che Pugliese trasforma perfettamente piazzandola sotto l’incrocio. Al 66′ azione fotocopia, Lacerenza sovrasta Vino in area di rigore, Fumai trasforma dagli 11 metri accorciando le distanze. I dragoni la chiudono definitivamente al 71′: rimessa laterale di Muciaccia per Pugliese che si libera dalla marcatura avversaria e la mette in mezzo dove Dragonetti la insacca con un tap-in sulla linea. Il derby si chiude con la netta vittoria della Soccer che porta a casa il secondo derby di stagione.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.