Si, sarà proprio un "Memorial" «olimpico»

Manca poco all’inizio della 22a edizione del Memorial Tommaso Assi prima che la stessa manifestazione abbia il suo ennesimo vincitore. Succedere nell’albo d’oro al Keniano Robert Sighei, che l’anno scorso si affermò con il tempo di 34’02”, non sarà semplice per la nutrita schiera di italiani presenti, con l’azzurro Daniele Caimmi delle Fiamme Gialle che scenderà sul circuito cittadino tranese con l’intento di prepararsi al meglio per la Maratona Olimpica di Atene, dove lui e Baldini saranno gli atleti di punta della nazionale italiana.
Nel 2003 Caimmi è stato terzo ai mondiali militari di cross ed il suo tempo sui 10.000 è di 27’48”. Accanto a lui ci saranno il pugliese Ottavio Andriani delle Fiamme Oro, che nel 2003 si è classificatosi 4° nella Roma-Ostia e 1° nella maratona di Torino e Dennis Curzi dei Carabinieri Bologna, la scorsa edizione arrivato terzo e primo degli italiani proprio qui a Trani. Gli altri alfieri azzurri saranno Matteo Palumbo, Vito Sardella e Francesco Minerva sempre dei Carabinieri Bologna, l’atleta delle Fiamme Azzurre Milano Domenico Ricatti ed Antonio Miggiano del Cus Roma. Non sarà semplice anche per gli stranieri che comporranno lo starting list del Memorial. Presente, per difendere il titolo conquistato l’anno scorso, Robert Sighei che però dovrà guardarsi dai connazionali Abraham Chelanga, vincitore di parecchie classiche sulla media distanza come ad esempio quella che si corre sui 10 km a Breko in Bosnia; ancor più accreditato Edwin Soi, vincitore della mezza maratona in Spagna e di otto gare differenti, come il cross, i 5.000, 10.000, il miglio ecc. Come se non bastasse la loro presenza ad incutere timore agli avversari, altri due kenioti che rispondono ai nomi di Kiprotiah Kenei e Yegon Frediak. A contendergli il titolo ci saranno i marocchini Driouche Aziz, che nel 2003 si è affermato in molte gare su strada ed accreditato di un curriculum di tutto rispetto, Lalami Cherqaoui, a Trani già presente in passato, arrivato quinto e settimo nel 2002 e nel 2003, ed Abdelkebiz Lamachi. In più saranno della gara l’etiope Meles Gashaw e l’esperto atleta ucraino Vasyl Matviychuk. Decisamente una griglia di partenza di prim’ordine.
L’inizio della competizione è fissato per le ore 20 di domenica 8 agosto con consueta partenza da piazza della Repubblica, ma circa un’ora prima ci sarà l’esibizione dei giovani schermitori dell’A.S. Giustina Rocca, con la presenza dei responsabili sportivi del sodalizio tranese Pino Filannino e Ramona Gadaleta. L’accoppiamento delle squadre, formate da tre atleti, con relativo abbinamento alle associazioni di volontariato che si contenderanno la 7a Coppa Leonardo Ferrante, sarà già stata effettuata nella conferenza stampa di presentazione del Memorial, presso la Sala Azzurra di Palazzo di Città, alla presenza delle Autorità Cittadine, venerdì 6 agosto.
Pasquale Tritta

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.