«Sere d’incanto», di buon auspicio il successo del Concerto di capodanno della Grande orchestra italiana

Che sarebbe stato un sold out era certo, il maestro Simone Mezzapesa e la sua Grande Orchestra Italiana sono una sicurezza in punto alla qualità di offerta musicale già ampiamente testata dal pubblico, ma che questi addirittura si accontentasse di stare in piedi o seduto ad uno scalino per essere presenti, beh!… questo nemmeno la Fondazione SECA se l’aspettava. E’ stata una serata all’insegna del buona musica che ha spaziato dal genere classico, il concerto si è aperto con la SINFONIA N° 40 di MOZART, e si è chiuso con la tradizionale MARCIA di RADETSKY di Johann Strauss padre, ed in mezzo l’immancabile omaggio ad Ennio Morricone con le sue colonne sonore più conosciute, bellissimo il trittico di C’era una Volta l’America, la formidabile versione vocalist di HEAL THE WORLD di Michael Jackson oltre che segnalare, tratto dal film La Vita è bella di Roberto Benigni, la colonna sonora, cantata per l’occasione, scritta da Nicola Piovani, il risultato? Tutto bellissimo e molto ben augurante per il 2024.

pubblicità

Nel reportage di Tonino Lacalamita le interviste ai protagonisti.

Prossimo appuntamento è per sabato 06 gennaio, ore 20:00, al Polo Museale si sarà la 𝑪𝒐𝒐𝒑𝒆𝒓𝒂𝒕𝒊𝒗𝒂 𝑷𝒐𝒔𝒕𝒆𝒈𝒈𝒊𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊 𝑨𝒃𝒖𝒔𝒊𝒗𝒊, direttamente dalla Taverna di Ischia, che chiuderà la programmazione della 9^ edizione di “Sere d’Incanto” con la famosissima “𝐓𝐨𝐦𝐛𝐨𝐥𝐚𝐭𝐚 𝐬𝐜𝐨𝐬𝐭𝐮𝐦𝐚𝐭𝐚” a premi. Uno spettacolo esilarante tutto da cantare con cabaret tipico napoletano.

𝐏𝐫𝐞𝐧𝐨𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜𝐨𝐧 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐮𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐨𝐛𝐛𝐥𝐢𝐠𝐚𝐭𝐨𝐫𝐢𝐚 € 𝟏𝟎,𝟎𝟎 in collaborazione con la Caffetteria del Museo Ultimo Caffè. Info e prenotazioni tel. 0883582470 o email info@fondazioneseca.it

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.