Scontri Pisa, dal De Sanctis di Trani 70 firme: «Cessi ogni forma di violenza»

La comunità dei docenti e del personale ATA del Liceo “De Sanctis” di Trani esprime profondo sgomento per la logica di violenza che ha investito il nostro paese in questi ultimi giorni e che continua ad alimentare tensioni costanti, divisioni manichee e intolleranza diffusa per qualsiasi pensiero critico o divergente.

pubblicità

Venerdì a Pisa, proprio a due passi da una scuola di alto respiro umanistico e scientifico e da tanto tempo portatrice di valori di pacifica coesistenza umana e di dialogo tra tutte le differenze, abbiamo visto inquietanti immagini di violenza gratuita e di barbarie contro degli studenti e delle studentesse che lamentavano semplicemente l’assenza di pace in gran parte del mondo contemporaneo.

Dai fatti di Pisa emerge la minaccia incombente dell’incapacità di qualsiasi dialogo umano, laddove le speranze e gli ideali delle giovani generazioni meriterebbero ascolto e accoglienza per alimentare la fiducia nel futuro e non disincanto, frustrazione e disperazione.

Non possiamo che auspicare un risveglio fortissimo delle culture e delle arti, insomma della parte migliore dell’umano, per prima arginare e poi sconfiggere il sempre possibile ritorno delle barbarie e delle pulsioni aggressive.

Assistiamo ad un cambio epocale della storia umana dopo la rottura definitiva dei fragili equilibri scaturiti dal secondo conflitto mondiale, ad una grave crisi ambientale, ad una esplosione demografica incontrollata in determinate zone del pianeta e a ricchezze enormi dissipate per armarsi gli uni contro gli altri.

Continuando ad avere fiducia nelle istituzioni democratiche del nostro Paese, pensiamo sia giunto il momento di una reazione profonda agli attuali eventi nel mondo da parte di tutte le generazioni umane e auspichiamo un cessate il fuoco in ogni angolo della terra.

I docenti e il personale ATA del Liceo “De Sanctis” di Trani. Altamura M., Altomare A., Amicarelli M., Amoruso G., Baldassarre P., Bartucci A., Bonavita M.R., Borraccino A., Caggianelli M., Caivano M., Calefato T., Canaletti P., Capuzzolo R., Casiero, M., Cavaliere F., Curci R., De Candia R., De Gennaro A., Delle Noci R., Deliso G., Dente F., di Bitetto R., Di Leo P., Di Liddo R., di Perna F., di Tondo V., Digiesi I., Diviccaro G., Finzi C.D., Frank A.C., Genco L., Imbornone J.S., Inchingolo G., Johnson L.H., Labianca A., Laporta G., Leuzzi A., Lombardi M., Loquarto L., Mangino F., Muolo L., Musci A., Palmiotto A., Palmiotto L., Partipilo M.L., Patruno T., Perrino G., Piccarreta R., Piergiovanni M., Pinto R., Porcelli M., Ricchiuti S., Romano M.I., Rossetti L., Ruggeri L., Saracino R., Sciacqua A., Sciardò S., Spadavecchia S., Tarallo M.F., Tortosa A., Tortosa F., Troiani I., Vavalà L., Vigilante A., Zitoli F.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.