Scherma Trani sfiora il tris al Campionato regionale U14 e Trofeo Coni

Domenica 17 marzo si è tenuta la terza prova interregionale under 14, valevole per l’assegnazione dei titoli regionali delle diverse categorie. Non si sono fatti mancare grandi risultati della società tranese che conquista ben 2 titoli e sfiora il terzo per una sola stoccata.

pubblicità

Sale sul gradino più alto del podio Michele Dilillo nella categoria Allievi Sciabola vincendo una gara a dir poco perfetta. Dopo aver vinto agevolmente tutti gli assalti del girone è approdato alla finale senza particolari preoccupazioni. In finale ha avuto diverse difficoltà, ma con tenacia e sangue freddo è riuscito a mettere a segno l’ultima stoccata del 15 14.

Si aggiudica il titolo anche Nicola Garofalo, che vince la gara senza particolari problemi gestendo gli assalti con tecnica e concentrazione,aggiudicandosi anche il titolo regionale Coni e la possibilità di rappresentare la Puglia al trofeo delle regioni che si terrà a settembre. Nella stessa categoria ottima gara anche per Antonio D’amore che conquista un terzo posto che ha il sapore di riscatto da una stagione fin qui sotto tono.

Sfiora il tris Matilde Borraccino nella categoria Bambine, che deve arrendersi in finale per una solo stoccata, ma dimostrando di avere il carattere per poter superare la cocente sconfitta e farne tesoro per le prossime gare.

Gara d’argento anche per Sabrina Muciaccia che parte in sordina nella fase ai gironi, ma subito si riscatta nel tabellone di diretta riuscendo a recuperare dal 6 1 sotto nella semifinale. Non c’è invece lotta nella finale, forse troppo appagata per il risultato ottenuto, contro un’avversaria salita in pedana più decisa e concentrata.

Buoni i risultati anche degl’altri atleti tranesi:

5* e 7* posto rispettivamente per Triolo Gaia e Dibenedetto Carola nella categoria Bambine

8* posto per Ferreri Nicole nelle Allieve

11* e 16* posto per Roberto Monterisi e Nicola Valenziano tra i Maschietti.

Nota di merito per i più piccoli che hanno partecipato alla categoria promozionale, distinguendosi per le loro capacità tecniche e tattiche, ma soprattutto per la loro attitudine al divertimento, affrontando la competizione con grandi sorrisi e amicizia.

“Questa gara è stata fondamentale per capire i punti di forza e debolezza dei nostri atleti, dice la maestra Emanuella Maffione, ottime sensazioni per tornare subito in palestra e lavorare ancora più sodo per prepararsi per la gara più importante dell’anno, i Campionati Italiani che si terranno a Riccione a Maggio”.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.