Rocca Bovio Palumbo, successo per il concerto della pianista Ho Khan Van

Grande successo e un tripudio di emozioni è stato possibile leggere negli occhi e sui volti degli alunni della Scuola Secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo” di Trani che il giorno 15 aprile hanno avuto l’onore di ascoltare in concerto, a scuola, uno dei più grandi talenti del panorama pianistico internazionale: la ventunenne pianista vietnamita Ho Khanh Van. Un grande momento formativo e un’occasione unica per gli studenti che, al termine del concerto, hanno voluto anche incontrare, salutare e avere un momento di confronto con l’artista, affascinati dall’ interpretazione dei brani, dal suo talento, dalla naturalezza e dalla grande espressività della sua esecuzione.

pubblicità

Con il Concerto della pianista Ho Khan Van “Apulia Landscapes”, la Scuola Secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo” dimostra ancora una volta di credere nel grande valore formativo della musica e continua ad offrire grandi opportunità ai propri studenti, in una vision sempre più internazionale, ospitando una delle pianiste più talentuose della storia recente.

La dott. ssa Lucia De Mari, assessore alla Cultura del Comune di Trani, intervenuta all’evento, ha espresso grande ammirazione per la valenza artistica ed internazionale dell’artista e del concerto, ha portato i saluti dell’amministrazione e si è congratulata per il lavoro eccellente che la comunità scolastica e il Dirigente prof. Giovanni Cassanelli mettono in campo.

La scuola Secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo” è la scuola ad indirizzo musicale della città, partecipa a varie manifestazioni quali, ad esempio, opere e concerti presso il Teatro Petruzzelli e Piccinni di Bari e non solo; con la mobilità internazionale, lo scorso anno gli studenti del percorso ad indirizzo musicale si sono esibiti in Finlandia nell’ambito del Progetto Erasmus, una scuola che è un fiore all’occhiello per l’intera comunità cittadina.

Il concerto, organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Beathoven di Barletta, rientra nel tour di 6 Concerti che Ho Khanh Van sta tenendo qui in Italia, vincitrice nel 2023 del Primo Premio al Concorso Internazionale Pianistico “Premio Mauro Paolo Monopoli” di Barletta e del Premio “Nuovo Imaie”, rientra nella programmazione delle tantissime attività culturali che la scuola mette in atto per diffondere la cultura musicale e per far sì che i propri studenti vivano intensamente e attivamente la musica in ogni suo aspetto.

Il programma ha previsto l’esecuzione della Sonata in re minore, K.213 di Scarlatti, la Sonata No.2 in si bemolle minore, Op.35 di Chopin;, Siciliano, BWV 1031 di J.S: Bach e la Sonata No.26 in Mi Bemolle Maggiore, Op.81 di L. van Beethoven.

Ho Khanh Van, nata a Ho Chi Minh City, in Vietnam, inizia la sua formazione musicale all’età di 8 anni presso il Conservatorio di Musica di Ho-Chi-Minh, continua i suoi studi a Budapest e ad Amburgo con artisti e maestri di spicco. Tra i suoi riconoscimenti figurano, oltre a quelli già citati, il Premio Speciale al Concorso Pianistico di Verona in Italia (2023), Primo Premio al Concorso Pianistico Nazionale in Ungheria (2018), il Secondo Premio al Concorso Pianistico Internazionale dell’Ile-de-France (2018) e il Terzo Premio al Concorso Internazionale di Musica Danubia Talents in Austria (2018). Questi successi l’hanno portata a tenere numerosi concerti in Vietnam, Ungheria, Francia, Germania, Austria e Italia. Si è esibita come solista con l’Orchestra Sinfonica di Kaliningrad.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.