Regionali 2020: da Trani corrono anche Santorsola, Ferrante e Lima. E i candidati sindaco resteranno cinque

0
pubblicità

Maria Grazia Cinquepalmi, dunque, sarà candidata al consiglio regionale nella lista Italia in comune. Con il suo ingresso in scena sono sicuramente quattro allo stato, i tranesi candidati al consiglio regionale.

In primo luogo il consigliere uscente Mimmo Santosola eletto cinque anni fa in Noi a sinistra per la Puglia a sostegno della candidatura vincente di Michele Emiliano, del quale è stato anche per un certo periodo del percorso assessore all’ambiente.

Per la prima volta si candida al consiglio regionale anche il presidente del consiglio comunale, Fabrizio Ferrante, la cui scalata politica nel Partito democratico, di cui è anche membro del Direttivo nazionale, gli ha permesso di ottenere il semaforo verde per una corsa che lo vedrà comunque in competizione con avversari di tutto rispetto anche nella stessa Bat.

Nel centro-destra appare pressoché certa la candidatura di Raimondo Lima, capogruppo consiliare e segretario provinciale di Fratelli d’Italia. Anche per lui la lunga e coerente militanza politica, sempre e solo all’interno di quel partito, lo premierà con una candidatura che sarà tutt’altro che di bandiera, ma con concrete possibilità di portare a casa un risultato importante.

Non sono da escludere altre candidature davvero di servizio, come già era accaduto cinque anni fa, in altre formazioni anche prestigiose. 

A questo punto si chiude anche il cerchio dei candidati sindaco, che restano cinque con l’uscente Amedeo Bottaro, il suo ex assessore Tommaso Laurora, il candidato del centrodestra Filiberto Palumbo, quello del Movimento 5 stelle Vito Branà e quello della civica Prospettiva Trani Attilio Carbonara.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui