Raffaello Piracci:"Innamorato della sua Città"

Trani, 23 marzo 1999Ho conosciuto il professor Piracci negli ultimi anni della sua vita e sono stati più che sufficienti per ammirare le sue doti intellettuali, umane e spirituali.Parlare con lui significava imparare, specie se veniva toccato il tasto di Trani e della sua storia. Era l’innamorato della sua città e la voleva sempre più bella in ossequio alle sue nobili tradizioni.Poi l’ho accompagnato alle prese col male ed ho avuto modo di scoprire le sue qualità spirituali. Uomo di Fede sapeva riportare a Dio ogni cosa, totalmente rimesso alla volontà di Dio."Bombonotizie" ha fatto bene a ricordare il Professore nel quinto anniversario della morte. Ha dato spazio al ricordo che conservano di lui gli amici. Ne viene fuori una figura eccezionale della quale la città di Trani ne deve essere fiera e fa bene ad annoverarlo tra i suoi migliori figli."Bombonotizie" ricorda "Il Tranesiere" del professor Piracci e come quel Periodico seminò cultura, formazione, amicizia e collaborazione tra i cittadini, così auguro che succeda lo stesso per l’attuale "Giornale di Trani".Approfitto dell’occasione per presentare a tutti i cittadini gli auguri più sinceri di Santa Pasqua che desidero serena per tutti e per ciascuno.L’ArcivescovoCarmelo Cassati.

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.