Prima rata della multa entro il 15 marzo: domenica il Trani gioca, con «giornata biancazzurra». Sulla «postepay» solo 147 euro

Fortis Trani- Fortis Murgia Irsina si giocherà. La Figc, infatti, ha precisato in un fax, trasmesso al presidente Alberto Altieri, che la data per il versamento della prima rata (da 5000 euro) della multa (da 20mila) per la mancata partecipazione al campionato juniores è stata fissata al 15 marzo. In questo modo, non servirà esibire all’arbitro la ricevuta di un versamento che, in ogni caso, si potrà eseguire il lunedì o martedì successivi alla partita.

pubblicità

Peraltro, la Figc ha disposto le ulteriori date, non derogabili: la seconda rata da 5000 euro andrà versata entro il 30 marzo, la terza entro il 15 aprile, l’ultima entro il 15 maggio.

Per provare a rastrellare i soldi necessari a coprire la prima rata, per domenica prossima è stata indetta la giornata biancazzurra: gli abbonamenti, pertanto, non saranno validi e, quindi, tutti gli spettatori del Comunale dovranno pagare il biglietto. La prevendita inizierà domani, avendo come riferimenti i bar “Guendalina”, “Rosanna” e “Sette nani”.

Domani pomeriggio, intanto, nuova conferenza stampa allo stadio del presidente Alberto Altieri. Obiettivo, fare il punto della situazione ad una settimana dal primo appello e poche ore dopo le dichiarazioni rilasciate a Radio Bombo dal sindaco, disponibili qui.

Fra le più significative, quelle relativa all’invito di Altieri di costituire un “tavolo di crisi”. Tarantini risponde così: «Non è questione di tavolo. Alberto Altieri sa bene che finora si è fatto tutto quello si poteva fare e continueremo a farlo. L’assessore Lapi a sua volta si sta impegnando, ma, lo ripeto, bisogna rendersi conto che così non si può pensare di avere un futuro. Occorre ripensare accuratamente a come andare avanti e su quali basi. Io sono disponibilissimo a confrontarmi su questo, ma il fatto che il sindaco e gli amministratori debbano elemosinare soldi in giro non è la soluzione. La verità è che con i soldi che si incassano allo stadio non si pagano neanche le trasferte, e questa cosa è bene che si sappia perché dimostra che questa società non ha neanche la possibilità di auto-mantenersi per colpa del disinteresse della città. Ai tifosi chiedo di avere pazienza e speranza, ma devono rendersi conto che la realtà è questa. Se fosse possibile avere qualche persona in più allo stadio, forse qualche problema in meno ce l’avremmo». 

Intanto, a due giorni dall’attivazione, sulla carta postepay numero 4023600597356221, utile ad effettuare oblazioni in favore della Fortis, ci sono appena 147 euro. E 50 sono del presidente Altieri.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.