Prima categoria, sconfitta per l’asd Città di Trani: contro la Virtus Palese è 2-3

Riparare la brutta partita della scorsa domenica contro la Ruvese e cercare di non perdere troppo terreno dalle prime posizioni in classifica. Questo l’imperativo dei ragazzi di mister D’Ambrosio che hanno ospitato, quest’oggi, gli avversari della Virtus Palese, squadra che sta facendo bene e occupa il primo posto in classifica. Fin dal primo minuto la gara si dimostra essere ruvida e piuttosto difficile. I ragazzi del Città di Trani si trovano a doversi confrontare con avversari che lottano su ogni palla. Dopo alcune occasione da gol, non sfruttate da entrambe le parti, sono proprio i padroni di casa a passare in vantaggio con Domenico Amorese che sfrutta una disattenzione difensiva per infilarsi tra le maglie della difesa e superare il portiere con uno scavetto elegante. La risposta del Palese non si fa attendere e, alla prima occasione, battono Zingaro. La partita sale di ritmo e intensità ma la difesa del Trani sembra reggere bene l’urto. Al 36’ il portiere avversario frana incautamente su un giocatore tranese; il direttore di gara decreta il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Quacquarelli che realizza la rete del momentaneo sorpasso.

Nella ripresa il Palese continua il pressing aggressivo, mettendo in difficoltà il palleggio del Trani e facendo innervosire i giocatori stessi. Zingaro è subito chiamato a due super interventi: il primo da una conclusione diretta in porta da calcio d’angolo, la seconda su punizione dai 20 metri. Il baricentro della squadra tranese continua ad abbassarsi; il centrocampo va in tilt e smette di rifornire il reparto offensivo di palle giocabili. Ad aggravare ulteriormente la situazione alcune decisioni arbitrali che, tra l’altro, costano alla squadra di casa il vantaggio. Al minuto 63 punizione appena fuori dall’area difesa da Zingaro: la battuta finisce sulla barriera e l’arbitro chiama il calcio piazzato, in seguito trasformato. 2-2 e tutto da rifare. Dopo altri 10 minuti arriva il gol del definitivo 2-3; ormai confusa e nervosa la formazione tranese lascia spazi sulle corsie laterali. Ormai disarticolata, la manovra offensiva del Trani risulta inconcludente e poco precisa. Vani gli ultimi tentativi di assalto all’area barese

Con questa sconfitta scivola al settimo posto, fuori dalla zona play off

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui