Prima categoria, botta e risposta nei primi otto minuti: Zapponeta-Trani 1-1

Seconda giornata del girone A del campionato di Prima Categoria pugliese. Quest’oggi i ragazzi della Asd Città di Trani hanno affrontato al De Martino il Real Zapponeta. Al termine dei 90’ il punteggio è di 1-1.

La partita inizia subito in salita: i biancoazzurri battono il calcio d’inizio e fanno arretrare il pallone verso Erminio che si addormenta con la palla tra i piedi e se la fa soffiare dall’attaccante avversario che si spinge verso l’area tranese. Dopo una serie di rimpalli, la palla ritorna prima tra i piedi della difesa del Trani, poi nuovamente ai padroni di casa che allargano sulla fascia sinistra e mettono la palla al centro; a tu per tu col portiere, il numero 10, Cristiani, non sbaglia e regala il vantaggio dopo appena un minuto di gioco.

La formazione ospite tenta subito di ripartire smistando la palla ai centrocampisti, vera forza della squadra, ma il terreno di gioco risulta irregolare e la palla raramente arriva al reparto offensivo. I tranesi dunque diventano pericolosi da situazioni di palla inattiva.

Arriva così al minuto otto la rete del pareggio con Costantino Dinoia che, con un colpo di testa in area, trasforma in assist una rimessa laterale.

Al 14’ un disimpegno prolungatosi all’esterno dell’area di rigore, da parte dell’estremo difensore tranese Zingaro, rischia di riportare in vantaggio il Real Zapponeta ma, nonostante il portiere fosse fuori dai pali, il pallonetto finisce ben sopra la traversa.

Quattro minuti dopo arriva un’altra limpida occasione da gol per il Trani: dai e vai sulla fascia sinistra tra Francesco Amorese e Angelo Quacquarelli. Quest’ultimo crossa in area e pesca il numero 21 che colpisce di testa: la sfera finisce di poco a lato. Poco prima del termine della prima frazione di gioco Ilia Beroshvili è costretto ad abbandonare la partita a causa di un contrasto che gli causa una copiosa perdita di sangue dalla bocca; al suo posto entra il numero 6,, Civita.

Nella ripresa i tranesi cambiano strategia e si affidano a lanci lunghi ad innescare sulle fasce Quacquarelli e Domenico Amorese. Il Real Zapponeta, tuttavia, risponde ancora presente inserendo un centravanti puro: è proprio il numero 18 ad andare vicino al gol dopo aver ricevuto e difeso palla in area. Zingaro ringrazia per la scarsa precisione. I tranesi riescono a tenere la palla nella metà campo avversaria ma i tentativi a rete mancano di incisività. Al 60’ occasione per i biancoazzurri da rimessa laterale in profondità dalla destra. In questa occasione è il numero 21 a concludere al volo ma il portiere avversario respinge oltre la traversa, oltre a infortunarsi: necessaria lo sostituzione.

A 15 minuti dalla fine inizia un vero e proprio assedio del Trani: Quacquarelli prova a trovare la via del gol con una punizione dai venti metri che, sfortunatamente, finisce un metro alta sulla traversa; successivamente Amorese libera un tiro da posizione favorevole che finisce direttamente tra i guanti del portiere. Nonostante i numerosi calci d’angolo a favore, il risultato non si scolla dall’1-1. Con il punto odierno la Asd Città di Trani si attesta in 4° posizione nel girone A di Prima Categoria pugliese