Presentazione di Vito Branà a sindaco, la candidata alla regione Puglia Laricchia: «No alle grandi coalizioni, puntiamo sui temi irrisolti da decenni»

0
pubblicità

Anche Antonella Laricchia è stata presente questa mattina alla candidatura a sindaco di Trani di Vito Branà. La candidata alla presidenza della Regione Puglia e consigliere in carica ha evidenziato i temi portanti della campagna elettorale del movimento 5 stelle e le idee del fare politica in netto contrasto a quelle di Michele Emiliano, l’attuale governatore regionale: «Nel 2015 Emiliano mi ha proposto l’assessorato all’ambiente, ma ho rifiutato. Il suo gioco ha avuto risultati con una parte della destra: teme di fare le valigie e andare via e per questo ha chiesto a noi di andare con lui, ma noi siamo alternativi a destra e sinistra e abbiamo detto di no».

«La campagna elettorale è complicata quest’anno – spiega – anche a causa delle restrizioni da Coronavirus. Alla regione il candidato presidente che prende anche un solo voto in più prende la maggioranza dei seggi. Per questo Emiliano vuole mettere a tacere l’opposizione e tutte le voci che risultano fastidiose. Nella campagna elettorale torneremo sui temi della sanità, agricoltura e rifiuti, irrisolti da Michele Emiliano e dai suoi predecessori».

Laricchia, infine, sottolinea il modus operandi del movimento, lontano dalle grandi coalizioni: «Le nostre regole rendono più difficile la vittoria, ma poi una volta che si vince è più facile governare. Gli altri, invece, ragionano in maniera diametralmente opposta: pensano a vincere grazie alle mega coalizioni ma poi non governano bene. Questo è il motivo per cui Emiliano è rimasto fermo: si è preoccupato di mettere d’accordo la maggioranza eterogenea, ma non ha pensato ai pugliesi».

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui