Parco di via delle Tufare, il comitato di quartiere Sant’Angelo: «Ormai è terra di nessuno»

Il comitato di quartiere sant’Angelo torna a puntare l’attenzione sulla situazione in cui versa il parco di via delle Tufare. Questa volta, in una nota inviata al sindaco, al dirigente scolastico della scuola Bovio e al presidente di Amiu spa, si lamentano comportamenti che coinvolgono numerosi giovani che frequentano il suddetto parco definito “terra di nessuno”.

Nelle ultime settimane si sono verificati diversi episodi come il furto di estintori dai condomini, usati poi nel parco; irruzione nei locali della scuola media Giovanni Bovio; continuo attraversamento dei binari della sede ferroviaria; cestini colmi di immondizia che non vengono svuotati da settimane; utilizzo dei viali come pista per le scorribande.

“Si evidenzia – si legge – che il tutto, oltre all’inciviltà degli individui potrebbe essere favorito dalla scarsa illuminazione del parco e dalla scarsissima illuminazione esterna del plesso scolastico”.

Da qui le richieste da parte del comitato:

  • miglioramento dell’illuminazione;
  • ripristino dell’illuminazione esterna della scuola;
  • servizio di pulizia più incisivo nel parco;
  • maggiore presenza delle forze dell’ordine.