Papa Giovanni XXIII, il sindaco di Trani si sbilancia: “Credo sarà demolita e ricostruita”

“Stiamo aspettando l’esito ufficiale della perizia, affinché ci confermi quella che appare più che una sensazione: infatti, dalle notizie pervenute nell’ultimo incontro fatto con i tecnici, è emerso che sia più da demolire e ricostruire piuttosto che ristrutturare”.

Così il sindaco, Amedeo Bottaro, a Radio Bombo nel corso della trasmissione Appuntamento con Trani, in onda oggi, domenica 12 settembre, alle 9:30, sbilanciandosi per la prima volta sul destino della scuola Papa Giovanni XXIII, chiusa dal 9 marzo 2019 per pericolo di crollo.

“Sono davvero troppe le criticità e carenze riscontrate in quella scuola – fa sapere il primo cittadino -. Certo, non c’è ancora l’ufficialità e non è stata ancora depositata la relazione, che per noi sarà fondamentale. Ma non nascondo – conclude il sindaco –  che ci stiamo già muovendo in anticipo per intercettare tutti i finanziamenti che servivano per ricostruire la scuola”.