Palazzo Carcano approvata la variante urbanistica: sorridono consiglio comunale e Tribunale di Trani

Nuovo passo avanti per il completamento dei lavori di Palazzo Carcano, ceduto negli anni scorsi dal Comune di Trani allo Stato con l’obiettivo di realizzarvi uffici giudiziari per mantenere saldo il Tribunale in città.

pubblicità

Il consiglio comunale, con 19 voti favorevoli, ha provato la proposta di variante urbanistica per il progetto di ampliamento dell’immobile su area demaniale sita in via Beltrani, da destinare appunto ad uffici del Tribunale.

In particolare l’assemblea ha approvato il progetto preliminare illustrato sia nel provvedimento, sia negli atti allegati.

Nelle norme tecniche di attuazione si precisa che «il centro antico, delimitato da Piano urbanistico generale, è considerato zona di recupero edilizio ai sensi di legge ed è sottoposto al Piano urbanistico esecutivo. In detto piano, per le eventuali nuove costruzioni ammesse, la densità fondiaria residenziale non deve superare il 70 per cento  di quella fondiaria nella zona ed in nessun caso i 6 metri cubi su metro quadrato.

Nel frattempo la Regione Puglia, Sezione autorizzazioni ambientali, ha comunicato la conclusione della procedura di registrazione prevista ai sensi del regolamento regionale, fermo restando l’assolvimento degli obblighi stabiliti dallo stesso.

La delibera comprende gli elaborati grafico descrittivi del progetto, i pareri preliminari già acquisiti da parte dei soggetti competenti In materia ambientale e/o enti istituzionali competenti, il rapporto preliminare ambientale predisposto ai sensi di legge, l’elenco dei soggetti competenti In materia ambientale.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.