Non c’è pace per il parco Petrarota, ancora pericoli a cielo aperto. E alcuni senza fissa dimora dormono lì

Torna di nuovo a far parlare di sé, a distanza di qualche settimana, parco Petrarota, ex villa Bini. Passano i mesi, ma la situazione non cambia: senza controlli e una minima manutenzione, l’area è un pericolo a cielo aperto.

Dopo la panchina di pietra distrutta, alcuni cittadini ci segnalano le condizioni in cui versano gli orsogril che delimitano la struttura lì presente dove nell’ottobre 2020 si sono verificati problemi di cedimento ed evidenti lesioni.

Inoltre, quello che resta del parco continua a essere la dimora di qualche senzatetto: l’area a ridosso della villa viene spesso utilizzata dai senza fissa dimora come giaciglio per dormire. Già nel mese di marzo segnalammo questa situazione. In attesa di conoscere se il comune di Trani otterrà il finanziamento per il bando regionale “Sthar Lab” con cui poter riqualificare l’ex villa Bini, il parco appare sempre più abbandonato a se stesso.