Nicola il Pellegrino, santo del dialogo ecumenico: presentazione del libro di mons. Natale Albino. Video e foto

La comunità tranese si è stretta attorno ad un figlio di questa terra, mons. Natale Albino, per la presentazione del suo libro “Ad ogni passo, ad ogni battito. Storia del pellegrino Nicola”, tenutasi in una affollatissima Chiesa di San Francesco a Trani, uno scritto che ripercorre la figura carismatica del Santo Patrono della Città di Trani centrata nella suo essere giovane e determinato in Cristo, un libro strutturato come se fossero scene, così come è stato definito da mons. Mimmo De Toma nel corso del suo intervento dove ha avuto modo di leggerne alcuni contenuti.

pubblicità
Il video servizio di Tonino Lacalamita

Numerose le presenze che hanno dato prestigio alla serata, oltre al Sindaco avv. Amedeo Bottaro, alla neo Prefetto della Bat dott.ssa Silvana D’Agostino ed alla dott.ssa Debora Ciliento, assessore della Regione Puglia, c’erano : mons. Leonardo D’Ascenzo, Arcivescovo di Trani Barletta Bisceglie che nel suo intervento ha sottolineato “la santità essenziale di Nicola il Pellegrino“, mons. Dionysios Papavasileiou, Metropolita della Chiesa Ortodossa d’Italia, per la prima volta a Trani, che al Santo di Stiri ha dato spessore “Per la sua alta figura ecumenica vocata al dialogo” preannunciando la istituzione, per volontà del Metropolita Polycarpos, di cui ha letto i fraterni saluti alla comunità, di una Festa comune per tutti i santi della Magna Grecia, chiamata Sinassi da celebrarsi annualmente la domenica successiva all’11 ottobre. Erano altresì presenti alla serata mons. Flavio Pace, Segretario del Dicastero della Santa Sede per la promozione dell’Unità dei Cristiani, innamoratosi del giovane Nicola il Pellegrino in occasione dei suoi viaggi in Terra Santa dove proprio mons. Albino cominciò a parlargli del carisma ecumenico del Santo ed il dott. Michele di Bari, Prefetto di Napoli, presente non in veste istituzionale, all’autore del libro, mons. Natale Albino, ha riservato parole davvero speciali di fraterna amicizia.

Nei saluti finale, mons. Natale Albino, ha desiderato largamente ringraziare i presenti, la famiglia e gli amici, in particolare ha voluto sottolineare sia il ruolo fondamentale dei genitori nella fase vocazionale di ciascuno e sia il valore della partecipazione ai rito di fede popolare delle processioni.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.