Monterisi esordisce in A dal primo minuto, ma trova il “solito” Osimhen

È un momento d’oro per il tranese Monterisi, che dopo il rinnovo e l’esordio in Coppa Italia, ha raggiunto l’esordio da titolare in Serie A.
Dopo aver già esordito nella massima serie, 3 stagioni fa, il 4 agosto 2020, con la maglia del Lecce nell’ultima partita di campionato contro il Parma entrando all’88esimo della partita che decretò la retrocessione dei giallorossi salentini nel campionato di Serie B, è arrivato per Monterisi l’esordio da titolare questa volta con la maglia del Frosinone. Esordio avvenuto non con una squadra a caso, ma proprio con il Napoli appena scudettato trascinato da Osimhen e compagni che hanno dimostrato di riuscire a prevalere senza troppa difficoltà sui frusinati con un 1-3 in rimonta. Ad aprire il tabellino sono stati proprio i gialloblù di Monterisi che sono andati in vantaggio al settimo minuto con il rigore di Harroui, vantaggio durato poco grazie al pareggio del nazionale Politano e alla doppietta messa a segno dall’ormai instancabile Victor Osimhen, diventato il peggior incubo delle difese italiane e non. Nonostante la presenza del bomber nigeriano, Ilario ha giocato un’ottima partita contro un avversario non alla portata dei neopromossi ciociari ed essendo il migliore dei quattro difensori schierati dal tecnico Di Francesco. Quella di oggi non era certamente la partita per valutare a pieno le qualità di Monterisi e compagni che cercheranno di raggiungere la salvezza facendo punti con squadre più alla portata rispetto alle top del campionato.

pubblicità

Jacopo Nugnes

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.