Messa in sicurezza del parcheggio di piazza XX settembre, Cinquepalmi: «Affidare il servizio a una partecipata»

La Giunta ha approvato qualche giorno fa il progetto preliminare riguardante gli interventi di messa a norma e in esercizio dell’autorimessa di Piazza XX Settembre per l’importo di € 1.200.000,00, per candidarlo ad una richiesta di finanziamento per lavori di completamento delle opere incompiute, per la rifunzionalizzazione e il riuso di strutture edilizie esistenti pubbliche per finalità di interesse pubblico come appunto la rifunzionalizzazione del parcheggio di Piazza XX Settembre.

Il Comune di Trani ha pensato bene di usufruire del DPCM 21/1/2021 che assegna ai Comuni contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana per il completamento di opere incompiute.

Il Comune di Trani ha pertanto recuperato dai cassetti dell’Ufficio Tecnico il Progetto Preliminare con tutti gli allegati redatto dall’allora Dirigente ing. Di Donna, per candidarlo a questo importante finanziamento.

A questo punto mi chiedo, avendo recuperato direttamente le risorse finanziarie, ha ancora senso dare seguito al Project Financing con la Costituenda RTI – Società No Problem Parking s.p.a. – Società SI.GE.A. s.r.l. fortemente penalizzante per i cittadini considerato l’elevato costo delle tariffe e non solo?

Non sarebbe più opportuno recuperare la funzionalità del parcheggio sotterraneo della stazione e gestire direttamente un servizio così remunerativo per il Comune, magari anche attraverso una propria partecipata o un veicolo societario costituito ad hoc?

Non dimentichiamoci che il Project Financing, così come approvato dall’attuale amministrazione comunale risulta assolutamente sbilanciato a favore della società di gestione e fortemente penalizzante per i cittadini tranesi che vedrebbero lievitare notevolmente i costi per i parcheggi senza un reale beneficio per le casse cittadine, in quanto il canone corrisposto dalla società di gestione del servizio resterebbe praticamente invariato, in linea con quanto percepito dalla attuale gestione.

Auspico pertanto che tale lodevole iniziativa consenta all’amministrazione di comprendere l’errore di un affidamento a terzi di un servizio così delicato come quello relativo alla gestione dei parcheggi, e di attivarsi per elaborare soluzioni finalmente a vantaggio di tutti i cittadini sia in termini di efficienza, che di contenimento complessivo dei costi.   

Maria Grazia Cinquepalmi