Messa in sicurezza del Comune di Trani, affidato il primo stralcio di lavori per 25mila euro

0
pubblicità

Sarà la ditta Gica costruzioni, di Giuseppe Catapano, di Andria, a realizzare il primo stralcio di lavori urgenti di manutenzione straordinaria, adeguamento impianti e messa in sicurezza del palazzo di città. Lo ha determinato il dirigente dell’Area lavori pubblici, Luigi Puzziferri, prendendo atto dell’esito della procedura di trattativa diretta sul Mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni.

Il dirigente aveva invitato tre operatori economici a presentare un preventivo e, di questi, due proponevano un’offerta: la migliore era quella della Gica costruzioni, che ha formulato un ribasso del 6 per cento rispetto all’importo a base d’asta di poco più di 25.000 euro, aggiudicandosi l’appalto per un importo contrattuale di poco meno di 20.000 euro, oltre Iva.

Nel mesi scorsi il dirigente aveva affidato alla ditta Tekne dell’ingegner Francesco Brudaglio, sempre di Andria, l’incarico della progettazione e coordinamento della sicurezza in esecuzione delle opere previste.

Il progetto stralcio rientra in quello complessivo, dell’importo di 175.000 euro, programmato nell’ambito del Programma triennale dei lavori pubblici 2019-2021.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui