Mascia: «A Lucera per riprenderci quello che abbiamo perso oggi»

Una partita che giungeva al termine con il risultato dell’1-1, anche giusto, poi la beffa finale con la punizione di Fieroni. 

pubblicità

“I ragazzi hanno fatto quello che dovevano, sicuramente c’è qualcosa da migliorare. In queste situazioni conta l’esperienza che fa parte del percorso di crescita. Queste partite sono positive perché ti fanno capire cosa devi migliorare. Non siamo ancora pronti per vincere ma lotteremo fino alla fine.”

Il Capurso capolista ha segnato su due calci piazzati, settimana scorsa stesso problema. C’è qualcosa da migliorare su questo?

“Abbiamo lavorato da martedì su queste situazioni ma purtroppo se in squadra non hai quella fisicità perdi i duelli individuali. Ci manca qualcosina a livello fisico. Sapevamo che era un punto di forza del Capurso. Dovevamo dal primo tempo mettere la partita dalla nostra parte ma ci siamo sfaldati in mezzo al campo. I ragazzi devono capire che la partita è lunga e infatti nel secondo tempo si è visto”.

Come si spiegano i tre cambi a inizio secondo tempo, c’era qualcosa che non funzionava?

“Nel primo tempo forzavamo troppo le giocate, io l’avevo preparata nel farli correre e giocare tra le linee però i ragazzi forse non hanno recepito. Mi serviva più qualità in mezzo al campo e tra le linee. Chi è entrato mi ha dato quello che desideravo.”

Per lottare per le posizioni del vertice, oltre all’esperienza manca qualcos’altro a questa squadra?

“Credo che manchi un po’ di cattiveria e furbizia in certi momenti perché le partite non sono tutte uguali. L’abbiamo visto ad Acquaviva e anche oggi con squadre che giocano molto sugli attaccanti ci è mancata fisicità. Siamo in un percorso di crescita.”

Dopo il pareggio siete stati totalmente padroni del gioco. Ad un certo punto avete anche creduto di poterla vincere?

“Si, io lancio segnali. Ho inserito un altro attaccante nel finale perché volevo portarla a casa. Purtroppo però ci è andata male. Da martedì ricominciamo a martellare.”

Domenica un’altra partita cruciale con il Lucera. Come ci si prepara dopo la sconfitta di oggi?

“Si prepara mettendo da parte quello che è stato. Studiamo il Lucera come abbiamo fatto oggi, vediamo i loro punti deboli e vediamo di recuperare quello che abbiamo perso oggi”.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.