«L’opposizione deve essere tale: il resto è tradimento»: a dirlo è Raimondo Lima (FdI)

pubblicità
Nel corso degli anni, con la scusa della collaborazione, dell’unità e del “volemosi bene” ho assistito ai più vergognosi salvataggi di numero legale (si inizia sempre così), cambi di schieramento e votazioni di provvedimenti.
La democrazia è bella perché consente di poter marcare la differenza tra chi è chiamato a governare e chi a controllare.
La maggioranza deve fare la maggioranza, l’opposizione, deve essere Opposizione. Tutto il resto è tradimento del mandato elettorale del popolo. In campagna elettorale, non a caso, ho promosso il vincolo di mandato. Se tale vincolo fosse legge, chi passa da una parte all’altra decadrebbe immediatamente.
Raimondo Lima, membro direzione nazionale Fratelli d’Italia