L’indiscusso maestro del cinema erotico: il 5 agosto in piazza Quercia si parla di Tinto Brass

Venerdì 5 agosto, ore 21:00, piazza Quercia, c/o il bistrot Il marchese Orangerie, l’avvocata e psicanalista, Caterina Varzi, esperta di fenomenologia dell’amore, presenta il libro, scritto con suo marito Tinto Brass, “Una passione libera. In forma di autobiografia” (Marsilio).

pubblicità

Questa autobiografia mira a sfatare i tanti falsi miti che circolano intorno alla figura del grande e indiscusso maestro del cinema erotico, autore di pellicole quali Chi lavora è perduto, Salon Kitty, La chiave, Miranda, Capriccio, Così fan tutte, L’uomo che guarda. L’occasione per farlo viene dal recupero della memoria perduta, dal ricordo del passato che, grazie all’amorevole aiuto della moglie Caterina, musa e compagna, rivive nelle parole appassionate del «re dell’eros», salvate dall’oblio a cui la malattia ha rischiato di condannarle.

Ingresso libero. Conversano con l’autrice Vito Santoro e Lorenzo Procacci Leone. Nel corso dell’incontro saranno proiettati alcuni frammenti tratti dai film del maestro veneziano.

L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale “L’ebanista” e dal Circolo del Cinema Dino Risi.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.