Lavinia Group, domani la gara a porte chiuse contro Narconon Melendugno

pubblicità

Dopo lo stop a causa del Covid-19, riparte ufficialmente il campionato nazionale di pallavolo di serie B2. Domenica 24 gennaio, alle ore 17:30, la Lavinia Group Volley Trani disputerà la prima gara stagionale contro Narconon Melendugno, tra le mura del palazzetto “Assi” di Trani.

Il Melendugno affronta il campionato di B2 da matricola, seppur con un roster di grande qualità. Nell’ultima annata sportiva, la squadra biancorossa ha disputato il campionato di serie C – poi conclusosi anticipatamente a causa del Covid-19 – piazzandosi al secondo posto in classifica. Per le tranesi si tratta della seconda esperienza consecutiva nel quarto torneo nazionale di pallavolo, la prima delle quali conclusasi al sesto posto in classifica – con il campionato, anche in questo caso, terminato in anticipo a causa della pandemia.

L’allenatore delle biancazzurre, Mauro Mazzola, ha così parlato della preparazione atletica della squadra: «Siamo in forte ritardo, avendo dovuto ricominciare da zero. In dieci giorni abbiamo preparato l’inizio di campionato, impresa difficilissima. Proveremo a fare il possibile, senza programmare alcun tipo di obiettivo» le sue parole.

La squadra allenata da mister Vestri «ha un roster di tutto rispetto, con cui potrà provare a vincere il campionato. Per noi è un banco di prova molto difficile. Non baderemo al risultato: vogliamo tornare a vivere di pallavolo, sperando di iniziare – e terminare – questo campionato», ha concluso. La gara della Lavinia Group Volley Trani si terrà a porte chiuse.