L’accoglienza a Quarto non è passata inosservata, Bottaro: «Spettacolo inaccettabile». Ma la società si difende: «Non c’è stata alcuna premeditazione»

0
pubblicità

Non è passata inosservata l’accoglienza che i tifosi del Trani ieri hanno riservato al presidente Danilo Quarto. Con cori e fumogeni, hanno festeggiato il suo arrivo, sia all’interno che all’esterno del comune. Così, non si è fatta attendere la reazione del sindaco Bottaro che si è detto amareggiato per gli assembramenti che si sono creati.

«Nel confermare l’appuntamento fissato da mesi – scrive il primo cittadino – avevo chiesto a Danilo Quarto di presentarsi senza corteo di tifosi primo perché non c’è ancora nulla da festeggiare e secondo perché le disposizioni anti assembramenti valgono per tutti. L’appello al buon senso è stato disatteso. Un gruppo di persone ha dato vita ad uno spettacolo inaccettabile soprattutto perché avvenuto nella casa di una Istituzione. Stiamo acquisendo filmati utili ad individuare i responsabili. Cominciamo male».

Immediamente è arrivato il comunicato della società United Sly Trani: «La nostra società, nella persona del presidente Danilo Quarto, precisa che non c’è stata alcuna premeditazione da parte nostra sulla presenza del “corteo di tifosi”, ci scusiamo con il Comune e in particolar modo con il Sindaco Amedeo Bottaro per l’entusiasmo che si è scatenato nonostante la riservatezza dell’appuntamento e i cambi di orari per evitare, in accordo con il Comune, qualsiasi tipo di aggregazione per l’avvento della nostra società in città. Ringraziamo la gente e i tifosi del Trani per il calore dimostrato».

«La UTD Sly Trani – si legge nella nota – comunica che l’incontro con il Sindaco Amedeo Bottaro, che si è tenuto questa pomeriggio presso il Comune con il Presidente Danilo Quarto e il Direttore Generale Pierluigi De Lorenzis, ha registrato il definitivo consenso per la realizzazione del nostro progetto. Il primo cittadino- che si è confermato disponibile e cordiale nei nostri confronti- ha confermato la sua volontà, già espressa in call conference lo scorso 20 aprile, di rendere la UTD Sly Trani la squadra che difenderà i colori della città. Con lo stadio Comunale al centro del nostro progetto, pronto a dei lavori di restyling già nelle prossime settimane». 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui