La nuova stagione teatrale

La Stagione Teatrale Tranese 1999/2000 si annuncia come una delle più attraenti e ricche degli ultimi anni. Sarà come sempre l’ormai glorioso Cinema Teatro Impero ad accogliere attori e rispettive compagnie per regalare ai tranesi risate, impegno ed emozioni. Si è cominciato venerdì 14 gennaio con Aldo Giuffrè, impegnato nell’interpretazione del grande classico di Moliere, "Il Malato Immaginario". Si prosegue il 26 gennaio, mercoledì, con l’esilarante commedia "I nipoti del Sindaco", con protagonista Mario Scarpetta. Il 15 febbraio, martedì, ecco uno dei "gioielli" in cartellone, la "sempreverde" Ottavia Piccolo in "Rosanero". Il 23 febbraio, mercoledì, il bravissimo Aldo Reggiani sarà mattatore dello spettacolo "Il matrimonio di Figaro". Mercoledì 1 marzo ecco un pezzo di storia: in "Vita di Galileo" troveremo sotto i riflettori Mariano Rigillo. Mercoledì 22 marzo si ride, si pensa e si piange, nel senso che ci troveremo dinanzi ad un genere tragicomico con Gianni Ciardo protagonista di "All’Alba del Terzo Millennio!". Le ultime due date in cartellone sono letteralmente imperdibili: martedì 28 marzo Nino Castelnuovo, quello de "I Promessi Sposi" e… dell’Olio Cuore (remember salto della staccionata?) sarà protagonista insieme con Erica Blanc dello spettacolo "Due dozzine di rose scarlatte". Finale col botto mercoledì 12 aprile: l’eclettico Gianfranco Iannuzzo, nella vita ex marito di Gabriella Carlucci, sarà il grande protagonista della commedia brillante: "Due ore sole ti vorrei". Divertimento e risate assicurate con l’ironia e l’imprevedibilità dell’attore calabrese trapiantato a Roma. Ma non finisce qui! Ecco la piacevolissima sorpresa riservata quest’anno dal nostro Assessorato alla Cultura, particolarmente attento alle esigenze dei giovani, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, che cura anche il cartellone ufficiale, e lo stesso Teatro Impero: stiamo parlando del "Segmento Giovani", rassegna teatrale parallela e complementare alla prima, pensata però ad uso e consumo dei ragazzi appassionati di teatro. È possibile, dunque, abbonarsi a sei spettacoli, che ora andremo ad elencare (chiedere ulteriori informazioni al botteghino), oppure pagare di volta in volta un prezzo davvero conveniente: posto unico £. 20.000; riduzione per giovani sino a 29 anni £. 15.000. "Sta bene!", griderebbe qualcuno in platea. A parte gli scherzi, ecco il cartellone: Mercoledì 19 gennaio: Isa Danieli in "Trianon"; Lunedì 31 gennaio: Tiberio Fiorilli in "George Dandin"; Martedì 7 marzo: Compagnia "Prometeo" in "Domande di Matrimonio"; Mercoledì 15 marzo: Compagnia "La Differance" in "Landelaio"; Martedì 4 aprile: Attilio Corsini e Viviana Toniolo in "I Newyorkesi"; Lunedì 10 aprile: Compagnia Teatro Kismet in "Vangelio". Inutile ricordare che andare a teatro significa crescere intellettualmente, sviluppando il gusto critico ed estetico, e distrarsi dalle preoccupazioni d’ogni giorno. Quest’anno, quindi, poichè d’occasioni ne avrete molte, struttatele in pieno per elevare lo spirito e il grado di civiltà. Anche per il cartellone ufficiale, nell’ambito degli abbonamenti, rivolgersi al botteghino del Cinema Teatro Impero (Tel. 0883/583444). Sipario, come sempre, alle 21.

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.