In 800, pedalando per la solidarietà

"Alle ore otto, il raduno in Piazza della Repubblica e poco più tardi la partenza di circa 800persone paganti, tra bambini, ragazzi, adulti e anziani. A mo’ di pedalate le numerose persone presentihanno effettuato un percorso abbastanza lungo, passando dalla Villa Comunale, dalla Cattedrale,attraversando il ponte di Via Andria, passando per le strade di campagna e poi l’arrivo al Monastero.
Qui gli sponsor hanno offerto ai partecipanti una merenda e una bottiglietta d’acqua per megliorifocillarsi, ricordando che agli iscritti sono stati offerti una maglia arancione e un cappellino. Poinuovamente in piazza della Repubblica per la premiazione dei cinque gruppi più numerosi el’estrazione dei biglietti. ? stata una giornata bellissima e alla fine tutti sono tornati a casa stanchi di 12km di passeggiata, ma felici di avere trascorso una bella mattinata. Certo, durante il percorso, di tantoin tanto passavano automobili che disturbavano i ciclisti, ed è per questo che speriamo che l’annoprossimo non ci siano più questi piccoli problemi di organizzazione del traffico".
Così il nostro giovanissimo collaboratore Luigi Lupo ci racconta la 19ma edizione della"Passeggiata ecologica tranese". Quest’anno il Gruppo Ciclistico San Nicola ha voluto intitolare lamanifestazione "Pedaliamo per la Solidarietà", chiedendo la collaborazione degli Operatori EmergenzaRadio e dell’Associazione Donatori Sangue Fidas/Fpds. "L’unione di queste tre associazioni haprodotto alla fine un bellissimo risultato – confermano gli organizzatori in una nota – perchè ipartecipanti hanno festosamente invaso la città. Il lungo serpentone di biciclette partito da Piazza dellaRepubblica ha girato in lungo ed in largo il centro abitato con il tintinnio dei loro campanelliaccompagnato dalle grida gioiose dei bambini hanno attirato l’attenzione meravigliata degli incredulicittadini tranesi".
"Quest’anno la partecipazione è stata notevole – spiega a sua volta il presidente della FpdsMarco Buzzerio – anche per premiare l’impegno sociale che sia la Fidas, sia gli Oer, sia il GruppoCiclistico svolgono da tanti anni nella nostra città. La manifestazione voleva, dunque, diffondere atutti, partendo dai più piccoli, i sani principi morali della solidarietà che ognuno di noi può esprimerein qualsiasi maniera pensando sempre di più al prossimo, è per questo infatti che il ricavato dellabeneficenza raccolta dalla lotteria organizzata è stato devoluto alle tre associazioni, che impegnerannotali fondi per le varie attività di sensibilizzazione ed impegno nel sociale nell’ambito della nostra città".
Gli organizzatori non mancano di ringraziare infine "il Comune di Trani, che anchequest’anno ha reso possibile lo svolgimento della passeggiata, le Forze dell’Ordine intervenute, laProvincia di Bari, tutti gli sponsor, gli organi di stampa, le emittenti radiofoniche. Grazie a tutti ipartecipanti e soprattutto a tutti i volontari che hanno dato il massimo del loro impegno con la lorocollaborazione".

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.