Il pericolo corre sulla Sp Trani-Corato: quasi totale l’assenza di illuminazione pubblica

È giunta in redazione una segnalazione riguardante la SP238 Trani-Corato, salita alle cronache a causa di anomalie e problematiche irrisolte e croniche ancora in atto.

pubblicità

“Precisamente parliamo della zona a ridosso dello svincolo della SP13 ANDRIA-BISCEGLIE e per diverse centinaia di metri si constata da qualche tempo (non quantificabile) l’assenza quasi totale dell’illuminazione pubblica, premesso sia in loco presente la predisposizione di numerosissimi punti luce sul tratto interessato, di cui se ne contano alcune decine in uno stato di non funzionamento e probabile ammaloramento (vedasi ad esempio l’area del Casello Autostradale ancora spento ma preso in carica dagli enti preposti e in attesa di una risoluzione definitiva).

Al netto di una situazione viabile particolarmente compromessa visto la scarsa o mancata visibilita’ notturna per gran parte dell’arteria stradale su citata, con i relativi disagi oltre che possibili pericoli per la circolazione veicolare.

Fa specie come sia possibile percorrere una strada extraurbana in cui prevalgono le zone scure in quanto sprovviste di lampioni, e laddove invece siano ben presenti e diffusi capillarmente risulti spenta per un lunghissimo periodo temporale; davvero inspiegabile e mortificante da raccontare.

Mi riservo a tal proposito di poter eventualmente inviare una corrispondenza tramite pec, all’attenzione e per conoscenza, avente come destinatari la Provincia di Bari, Bat e il Comune di Trani e/o di protocollare la suddetta richiesta presso quest’ultima, onde poter ricevere chiare delucidazioni nel merito da parte di chi ne ha la diretta competenza/responsabilità e chiedendo di sollecitarne l’intervento urgente di ripristino regolare dello stato dei luoghi”.

Lettera firmata

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.