Giullare, questa sera al Jobel la compagnia Enzo Aprea, da Atripalda

Quinta e penultima serata per il Festival Il Giullare, che oggi, 11 luglio, ospiterà l’associazione Acv Enzo Aprea, di Atripalda, nell’ambito del contest teatrale tra compagnie provenienti da tutta Italia e alle ore 21 sul palco del centro Jobel lo spettacolo “Essere o Ben-Essere”, con la regia di Lucia Romano.

pubblicità

Essere o Ben-Essere è una rappresentazione teatrale al pari di un viaggio dentro la propria persona, che offre uno sguardo introspettivo e la ricerca dei veri significati nella vita moderna. Un percorso profondo in cui i personaggi persi in un mondo sconosciuto, verranno illuminati da Diogene che nell’attuale contemporaneità spera ancora di trovare l’uomo.

L’opera è un esempio d’integrazione delle persone più svantaggiate, ex tossicodipendenti, anziani, giovani e diversamente abili che grazie al teatro e alla recitazione si liberano degli stereotipi, delle etichette e delle differenze che la società o la stessa vita gli attribuisce.

Ogni spettacolo sarà anticipato da un’anteprima con presentazioni di cortometraggi, libri, progetti e tante altre iniziative. 

Ultimo appuntamento con il contest teatrale 12 luglio: “Il Temporale” in scena la Compagnia Teatrale “Diversamente Danza”, regia di Giorgia Panetto da Verona.


Il festival del Giullare 2024 è patrocinato e supportato dal Ministero della Cultura, dalla Presidenza della Regione Puglia, dal Garante per le persone con Disabilità della regione Puglia, dal Comune di Trani e da Rai per la sostenibilità con il programma “O anche no” della giornalista Paola Severini Melograni.

pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.