Il Giubileo di Fulvio Del Vecchio

Il nome dell’artista Fulvio Del Vecchio torna con successo ad identificarsi con l’arte sacra. E mai occasione fu più propizia. Ci riferiamo al Giubileo, per la realizzazione, su commissione, di una solenne opera, intitolata "La Via Lauretana", un olio su tela (180×140) ricco di particolari ed alquanto originale nella composizione del soggetto. Il quadro, per un breve periodo, sarà esposto a Palazzo Palmieri, qui a Trani. Poi finirà, in pianta stabile, per arricchire il Santuario di San Nicola a Tolentino. I Frati Agostiniani della città marchigiana hanno deciso di affidare a Del Vecchio un’idea che concentrandosi sull’evento centrale del Giubileo, si sviluppi su elementi connessi con la tradizione storica e la sensibilità spirituale. Il quadro figurerà anche in una mostra sul Giubileo organizzata a Tolentino. L’idea del quadro è basata sul pellegrinaggio di frati, gente comune e mendicanti attraverso i santuari italiani più celebri, fino a culminare con San Pietro a Roma. E la Via Lauretana, che collega Roma con Loreto, sede di un a ltro celebre Santuario, percorsa dai pellegrini, è l’itinerario più importante delle Marche, coinvolgendo Tolentino, divenuta a sua volta, tappa fondamentale. Tra Loreto e quest’ultima città si è creato un vero e proprio legame sacro. Dunque ecco riproposto da Del Vecchio quell’intreccio di fede e devozione con la riproduzione nitida di quattro Santuari famosi: Tolentino, Loreto, Cascia e Assisi, a far da corona alla Basilica di San Pietro. Il tutto sovrastato dalla figura benedicente di San Nicola da Tolentino.Per una lettura iconografica più approfondita del quadro, appuntamento ad uno dei prossimi numeri del supplemento "Novemuse".

pubblicità
pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.