Il consiglio comunale approva il nuovo regolamento generale delle entrate

Il consiglio comunale ha approvato il quarto punto all’ordine del giorno (19 favorevoli, 10 astenuti e 4 assenti) riguardo il nuovo regolamento generale delle entrate composto da 59 articoli, in vigore dal primo gennaio 2021.

Il regolamento disciplina la riscossione delle entrate, le attività relative alla gestione,all’accertamento, alla liquidazione, al rimborso, al contenzioso e strumenti deflattivi,ai diritti del contribuente ed ogni altra attività di definizione o pagamento delle entrate tributarie del Comune di Trani.

Questi di seguito i titoli:

disposizioni generali; entrate comunali: definizione e gestione; riscossione delle entrate tributarie; Istituti deflattivi del contenzioso tributario: interpello, autotutela ed accertamento con adesione; ravvedimento operoso; entrate non tributarie; disposizioni finali ed entrata in vigore.

Durante i lavori della III commissione del 27 aprile, “il regolamento delle entrate proposto è un atto che recepisce le modifiche legislative intervenute negli ultimi anni accogliendo e normando alcune importanti fattispecie che migliorano il rapporto tra Comune e contribuenti quali il ravvedimento operoso lungo e la dilazione del pagamento delle somme dovute a seguito di atti di accertamento, per la quale è stato recepito lo schema ex lege 160/2019, art. 1, comma 796, lettere da a) ad f)”.

In precedenza, la proposta era stata illustrata dalla dottoressa Cecilia Barbera ai componenti della Commissione Affari Istituzionali ricevendo parere favorevole da parte della predetta Commissione.